Giovedì 13 Dicembre 2018 | 07:39

GDM.TV

A1 maschile: Taranto spera in un altro ripescaggio

Il Taranto spera in un secondo ripescaggio. E' l'unico motivo di consolazione dopo la deludente annata che ha visto retrocedere la Prisma dopo la "rinascita" della scorsa estate con l'acquisto del titolo sportivo. C'è infatti questa possibilità anche se solo in via ipotetica. E' legata come ogni anno al balletto di società che nascono e muoiono per exploit o problemi finanziari ed economici. L'anno scorso gli jonici subentrarono al Parma dopo essere spariti per alcune stagioni. A Taranto comunque è il momento dell'autocritica per l'andamento della stagione appena conclusa. Mister Vincenzo Di Pinto ha ammesso di aver giocato con una squadra i cui limiti erano evidenti sin dalla campagna acquisti estiva. Il Taranto si è affidato ad un palleggiatore giovanissimo ed inesperto, ad un libero proveniente dal beach volley e a due schiacciatori attaccanti bravi ed esperti ma non potenti. Il resto l'hanno fatto la discontinuità per tutta la stagione e le sconfitte inattese, come quella in casa contro il Latina (alla fine si è rivelata decisiva) ed altre tra cui quella di Gioia del Colle che ha definitivamente segnato il destino della squadra jonica. Di Pinto intende restare a Taranto. Con la speranza del ripescaggio. Ma ad ogni modo, anche in A2, con l'intendimento di costruire una squadra forte ed equilibrata, facendo ammenda degli errori di quest'anno.
PLAY-OFF - Intanto nei massimi campionati sono in corso i play-off. Nell'A1 maschile si è giocata la gara 2 dei quarti di finale. A sorpresa il Verona umilia i campioni d'Italia della Sisley Treviso (3-0) e rimette i conti in parità (1-1). Non sbaglia, invece, Trento che supera nuovamente il Piacenza al 5° set e si porta sul 2-0 con la possibilità di chiudere mercoledì. Vince anche il Macerata contro il Vibo Valentia e si porta sul 2-0. Anche il Perugia si porta sul 2-0 con Padova. In A1 femminile non mancano le sorprese. Il Perugia rispetta il pronostico contro il Forlì e conquista le semifinali play-off. Invece lo Jesi riconquista la parità del confronto (2-2) contro il Novara rinviando il verdetto a mercoledì. Aspettano il Bergamo, che ha già superato il suo quarto contro il Vicenza, ed il Chieri, che ha superato in tre gare il Chieri.
Onofrio Bruno

SERIE A1 MASCHILE - PLAY-OFF - Risultati Gara 2

Itas Diatec Trentino - Copra Piacenza 3-2 (19-25, 25-20, 21-25, 25-20, 15-9)
Tonno Callipo Vibo Valentia - Lube Banca Marche Macerata 0-3 (22-25, 21-25, 23-25)
Marmi Lanza Verona - Sisley Treviso 3-0 (25-23, 25-22, 25-21)
Padova-Perugia 1-3 (32-30, 18-25, 28-30, 16-25)

Prossimo turno - Gara 3 (13/04/2005 Ore: 20.30) Copra Piacenza-Itas Diatec Trentino; RPA-LuigiBacchi.it Perugia- Edilbasso & Partner Padova; Lube Banca Marche Macerata-Tonno Callipo Vibo Valentia; Sisley Treviso-Marmi Lanza Verona.


SERIE A1 FEMMINILE - PLAY-OFF Risultati - Gara 4

Jesi - Sant'Orsola Asystel Novara 3-0 (25-16, 25-22, 25-18)
Forlì - Despar Perugia 0-3 (20-25, 16-25, 24-26)
Prossimo turno - Gara 5 (13/04/2005 ore 20.30) Novara-Jesi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Strasburgo: gli spari, i morti, i blitz, la gente in fuga

Strasburgo: gli spari, il morto, i blitz, la gente in fuga

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi

Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi  
Sindaco: «Indagheremo»

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori

 
Calendario, palombari e incursori

Calendario, palombari e incursori

 
Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, la diretta del prepartita

Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, diretta prepartita

 
Corrieri della droga: con i bus di linea da Milano la portavano in Puglia

Sui bus di linea da Milano in Puglia con la droga in valigia: 22 arresti VIDEO

 
Cristina, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la ciabattina

Cristina, 37 anni, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la «ciabattina»

 
Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

 
Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolita le darsene abusive

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolite le darsene abusive