Sabato 15 Dicembre 2018 | 21:10

GDM.TV

Da oggi nelle grotte vaticane

La bara del Papa tumulata nelle grotte vaticane CITTA' DEL VATICANO - Dalle 14,20 di oggi papa Wojtyla riposa nelle grotte vaticane, nella stessa nicchia occupata fino al 2000 da Giovanni XXIII, vicino alla regina Caterina di Svezia e di fronte alla regina Carlotta di Cipro.
Coperto da una lapide di marmo, riposa nella nuda terra, perchè come già Paolo VI, non ha voluto un sarcofago, e la cassa di legno è stata tumulata direttamente al suolo, con sul coperchio una croce e una targa di bronzo con il nome inciso sopra.
Non è difficile prevedere che la tomba diventerà subito luogo di venerazione e meta cara a chiunque visiti san Pietro. Ma non è visitabile da subito, perchè la basilica riaprirà domattina alle 7, ma le grotte non verranno riaperte al pubblico prima di lunedì. Probabilmente da martedì i fedeli potranno inginocchiarsi in preghiera davanti al sepolcro di Giovanni Paolo II.
Le Grotte vaticane sono un suggestivo complesso monumentale che raccoglie duemila anni di memorie storiche, civili e cristiane. L'altare principale della basilica è costruito proprio sul luogo di quella che la tradizione identifica come la tomba di san Pietro, il primo papa. Le grotte furono ricavate dagli architetti del Rinascimento tra il pavimento dell'attuale basilica e quello dell'antica costruzione costantiniana, distrutta quasi completamente.
Vi sono custoditi sarcofagi paleocristiani, resti dell'antica chiesa del IV secolo, opere di Melozzo da Forlì, di scuola del Cavallini, del Pollaiolo, di Arnolfo; resti di mosaici, di cui uno attribuito a Giotto, le tombe di vari papi e quella seicentesca di Cristina di Svezia.
Sotto le grotte vaticane, inoltre c'è un altro «strato»: una vera e propria «città dei morti» di epoca romana, con strade, cappelle votive, alcune stupendamente affrescate, o decorate con mosaici e con altari votivi. Scoperta dagli archeologi che hanno riportato alla luce anche tomba di San Pietro, la necropoli delle grotte offre la testimonianza della fede dei primi cristiani che vollero farsi seppellire vicino al primo papa della chiesa. Non tutti i pontefici sono sepolti nelle grotte, e anche Giovanni Paolo II, come si vede dal suo testamento, ha considerato nell'82 la possibilità di essere sepolto a Cracovia, ma negli anni successivi ha rinunciato a questa prospettiva.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

 
Rotonda - Bari:  il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

Rotonda - Bari: il punto con La Voce Biancorossa Rivedi la diretta

 
Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

 
Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini