Mercoledì 16 Gennaio 2019 | 09:20

GDM.TV

Cinque ragazzi di Foggia sul Lungotevere hanno seguito la messa con il videofonino

ROMA - Si chiamano Sabrina, Rocco, Roberta, Felice e Alessandro e hanno seguito la santa messa per i funerali di Giovanni Paolo II con il videocellulare.
Tutti provenienti da Foggia, sono sistemati sul marciapiede che dal Lungotevere Vaticano immette a Ponte Vittorio. Hanno un'età compresa tra i 17 anni di Sabrina e i 20 di Roberta.
Sabrina e Rocco seguono la messa guardando il video cellulare collegato in diretta tv. «La trasmissione è un po' lenta - dice Rocco - ma va bene. Non è come la tv ma quasi. Mi costa 9 centesimi ogni 5 minuti. Non è tanto per seguire il Papa». Roberta, Felice e Alessandro, invece, stanno seguendo la messa utilizzando il servizio radio di uno dei loro cellulari. «È gratis - dice Roberta - e il telefonino non si scarica molto». «Abbiamo tentato di entrare in piazza San Pietro - spiega Felice - ma è stato impossibile. Siamo a Roma da ieri sera e stamattina forse dovevamo avviarci prima».
È la prima volta che questi cinque ragazzi di Foggia partecipano ad un evento legato alla figura di Giovanni Paolo II. «Abbiamo sentito il dovere di essere qui - dice Sabrina - non frequentiamo molto la parrocchia. La figura di questo Papa ci ha affascinato, le sue parole ascoltate in tv ci hanno detto molto e volevamo essere qui». Felice è contento di poter seguire l'evento grazie alle nuove tecnologie, ma giudica che sia stato squallido vedere in tv le persone che con i cellulari fotografavano nella Basilica di San Pietro il corpo del Santo Padre. «Era meglio un segno della croce». Non è d'accordo con lui Rocco per il quale questo è comunque un avvenimento storico ed è normale cercare di portar via delle immagini ricordo.
Diversa la formazione scolastica di questo gruppo di ragazzi: Sabrina frequenta il liceo Scientifico, Rocco Ragioneria, Roberta è diplomata al liceo Classico, Felice ha un diploma di odontotecnico e Alessandro frequenta il liceo Scientifico. Lasceranno Roma nel pomeriggio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Con "ToroTen" si corre per beneficenzaBarletta, il 27 gennaio la gara più cool

Con "ToroTen" si corre per beneficenza
Barletta, il 27 gennaio la gara più cool

 
Gestivano prostitute dal carcere in Francia: vicino alla banda anche sacerdote

Gestivano prostitute da carcere in Francia: vicino a banda anche un prete

 
Neglia e Floriano firmano la rimontaecco le immagini dei gol del Bari

Neglia e Floriano firmano la rimonta
ecco le immagini dei gol del Bari

 
Violenze e minacce a bimbi autistici: arrestate 4 educatrici a Noicattaro

Violenze e minacce a bimbi autistici: arrestate 4 educatrici a Noicattaro VD

 
Ius Soli a Ruvo, bimbi stranieri nati in Italia ricevono la cittadinanza civica

Ius Soli a Ruvo, bimbi stranieri nati in Italia ricevono la cittadinanza civica

 
San Cataldese - Bari: il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

San Cataldese - Bari: il punto con La Voce Biancorossa, rivedi la diretta

 
Novità per Daniele Lanave, Raissa incontra Mad Dopa, la Gae Campana Band canta il Gargano di Andrea Pazienza

Novità per Daniele Lanave, Raissa incontra Mad Dopa, la Gae Campana Band canta il Gargano di Pazienza

 
Il presidente si racconta in tv su Rai2"Il Bari? Per me è una nuova fede calcistica"

Il presidente si racconta in tv su Rai2
"Il Bari? Per me è una nuova fede calcistica"

 
Chiedevano a commercianti soldi per «amici detenuti»: nei guai 4 vicini al clan Strisciuglio

Chiedevano a commercianti soldi per «amici detenuti»: nei guai 4 vicini al clan Strisciuglio