Venerdì 14 Dicembre 2018 | 15:11

GDM.TV

Lo stadio Olimpico a disposizione dei pellegrini

ROMA - Lo stadio Olimpico, lo stadio Flaminio e l'area di Tor Vergata dove nel 2000 si svolse il Giubileo dei giovani saranno messe a disposizione dei pellegrini che arriveranno a Roma qualora il Papa non dovesse superare la crisi che l'ha colpito due giorni fa. Secondo quanto si è appreso in ambienti della Protezione civile, contatti a livello informale tra governo italiano, Santa Sede e Cei sono già stati avviati proprio per predisporre dei piani in modo che vengano ridotti al minimo i disagi per le centinaia di migliaia di persone che vorranno raggiungere Roma.
Oltre ai due impianti sportivi e all'area di Tor Vergata, saranno a disposizione dei pellegrini anche il Palalottomatica e il Palazzetto dello Sport, la Fiera di Roma, il palazzo dei Congressi e diverse strutture dell'Ente Eur. «Stiamo avviando contatti e incontri per esaminare tutti gli ambiti dove è necessario pianificare gli interventi - ha confermato il capo della Protezione civile Guido Bertolaso - e in questo momento di dolore e di preghiera ma anche di speranza non solo Roma, ma tutta l'Italia è pronta ad accogliere chi vuole stare vicino al Santo Padre».
«Abbiamo chiesto la disponibilità dello stadio Olimpico e dello stadio Flaminio al presidente Petrucci e lui ce l'ha già data», ha aggiunto Bertolaso, sottolineando che la decisione di fermare le competizioni sportive è «più che giustificata e condivisibile».
Sempre secondo quanto si è appreso, sarebbero 3 i piani che si stanno predisponendo. Uno strettamente legato all'accoglienza dei pellegrini, e quindi alle strutture da individuare per poterli sistemare; uno per tutto quel che riguarda i parcheggi dei pullman e la viabilità in generale, compresa quella autostradale; l'ultimo concernente l'assistenza sanitaria, con l'individuazione degli ospedali di riferimento e dei punti della città dove realizzare i Pma (Posto medico avanzato). Si sta anche prendendo in considerazione l'ipotesi di individuare un percorso pedonale per i pellegrini dal Circo Massimo a San Pietro. Quanto a Tor Vergata, l'area sarà attrezzata e predisposta ad accogliere tutti coloro che vorranno e che però dovranno avere la tenda dove poter dormire.
«Rispetto a qualsiasi altro evento precedente che era pianificato - ha confermato ancora Bertolaso - dovremo lavorare ancor più in sinergia e in piena collaborazione con il Comune di Roma e la Prefettura. Faremo di tutto per mettere in piedi interventi che garantiscano una gestione quanto più efficace possibile».
Per tutto ciò che riguarda la sicurezza, infine, la competenza sarà strettamente del Viminale e della prefettura di Roma.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

 
Rotonda - Bari:  il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

Rotonda - Bari: il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

 
Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

 
Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori