Domenica 09 Dicembre 2018 | 23:34

GDM.TV

i più visti della sezione

Musulmani ed ebrei: tutto il mondo in preghiera

Da ieri sera, da quando le indiscrezioni sul peggioramento della salute di Giovanni Paolo II hanno avuto drammatica conferma, tutto il mondo, anche quello non cattolico, si è unito in preghiera per la salute del Papa.
In Polonia i fedeli si sono riuniti in preghiera, accogliendo l'appello dell' episcopato. A Wadowice, città natale del Pontefice, i fedeli si sono dati appuntamento nella chiesa dove Karol Wojtyla, nato il 18 maggio del 1920, fu battezzato. Altri fedeli hanno scelto di pregare davanti al santuario dove è custodita l'immagine sacra della Madonna di Kalwaria Zebrzydowska, che il giovane Woytila frequentò insieme al padre e al fratello e quindi anche da vescovo di Cracovia. Proprio a Kalwaria il Papa - nelle visite del 1979 e 2000 - aveva invitato i suoi concittadini a «pregare per me durante la mia vita e dopo la mia morte».
Anche gli musulmani polacchi pregheranno oggi per Papa Giovanni Paolo II presso tutte le moschee e luoghi di preghiera della Polonia. Lo ha annunciato il capo della Comunità dei musulmani polacchi, Tomasz Miskiewicz, precisando che le preghiere si svolgeranno nell'ambito degli incontri tradizionali del venerdì.

Nelle Filippine, uno dei Paesi dove l'85 per cento dei suoi 84 milioni di abitanti è di fede cattolica, si prega per il Papa. Il cardinale Jaime Sin ha chiesto ai vescovi filippini di celebrare oggi delle messe per pregare per la salute del Papa.
Mobilitazione anche in Australia, dove, oltre che nelle scuole cattoliche, si pregherà anche in tutte le chiese, in particolar modo nella cattedrale di St.Mary di Sydney dove il Pontefice si recò nel corso della sua visita in Australia del 1986. Le religiose dell' ordine delle Missionarie della carità, fondato da madre Teresa di Calcutta, stanno osservando un venerdì di preghiera in tutte le loro sedi sparse per il mondo, dove dedicano la loro vita all'assistenza dei malati e dei più poveri. «Nostro padre santo, noi siamo con voi nella vostra sofferenza, noi preghiamo per voi, noi vi amiamo», si legge in un messaggio delle missionarie.

Preghiere per il Papa anche in Indonesia, che è il più grande Paese musulmano del mondo. Migliaia di persone si sono recate oggi nelle chiese del Paese, specialmente a Giakarta, dopo avere seguito attraverso le televisioni satellitari all news l'evoluzione negativa della salute del Papa, che si è ripetutamente espresso per la fine dei conflitti confessionali in Indonesia, specialmente nelle isole Molucche.
Fedeli in preghiera anche a Timor Est, dove è ancora vivissimo il ricordo della visita del Papa nel 1989, quando cioè il Paese era ancora occupato dall' Indonesia. Una messa per la salute del Papa è stata celebrata questa mattina nella cattedrale cattolica di Mosca e si è conclusa con un appello dell'arcivescovo vescovo Tadeusz Kondrusiewicz ai fedeli: «Pregate perchè il Pontefice si riprenda!».

Anche la comunità ebraica si eunisce in preghiera per papa Wojtyla. Nel pomeriggio, alle 17, il rabbino capo di Roma, Riccardo Di Segni, insieme al portavoce della comunità ebraica Riccardo Pacifici e al presidente Leone Pasermann, incontrerà la stampa per esprimere il dolore di tutta la comunità per le drammatiche condizioni del Papa.

Emozione e preghiere in Terrasanta di fronte all'aggravarsi delle condizioni del Papa.
«Seguiamo con trepidazione e angoscia le notizie che giungono da Roma e manteniamo la speranza che il Santo Padre possa riprendersi», ha detto all'Ansa Padre Shawki, portavoce del Patriarcato latino di Gerusalemme. «Il nostro obiettivo è di poter recitare preghiere per lui e per la sua salute, ancora domenica, in tutte le chiese cattoliche di Terra Santa» ha aggiunto. «Se il Santo Padre si spegnesse - ha proseguito Padre Shawki - al Santo Sepolcro sarà tenuta una messa per tutti i fedeli». Nei tre giorni seguenti i fedeli sarebbero accolti al Patriarcato, per consentire loro di esprimere i propri sentimenti e la propria partecipazione.
Ci sono fedeli in preghiera per il papa nelle due città sante di Gerusalemme, che ospita il Santo Sepolcro, e Betlemme, sede della Basilica della natività. Molti fedeli cristiani di Terrasanta, soprattutto palestinesi seguono minuto per minuto sulle televisioni satellitari le notizie provenienti dal Vaticano.
Grande attenzione è rivolta all'evoluzione della salute del papa anche dai giornali israeliani. Il quotidiano Haaretz ha dedicato alle notizie da Roma un articolo in prima pagina, mentre l'edizione on line di Yediot Ahronot ha aperto una pagina di commenti dei suoi lettori.
«Preghiamo per te!» ha scritto in inglese un cristiano di Gerusalemme. «Ti vogliamo bene, Giovanni Paolo» ha aggiunto, sempre in inglese, un altro cristiano.
«E' un vero santo» ha invece scritto in ebraico Ronnie, un ebreo di Haifa: «è una persona per bene, modesta, filo- ebraica, un amico» ha aggiunto. Un altro lettore ebreo, Yehudi, ha invece ricordato che il papa «ha definito gli ebrei i nostri fratelli maggiori».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

 
Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

 
Lorem video dolor sit amet, consectetur

Lorem video dolor sit amet, consectetur

 
Treni, la partenza del primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

Treni, parte il primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

 
Portici-Bari, i tre gol biancorossi

Portici-Bari, i tre gol biancorossi

 
Corinaldo, la fuga e il crollo della balaustra che ha schiacciato i ragazzi in discoteca

La fuga e il crollo della balaustra che schiaccia i ragazzi in discoteca

 
F-104, la  storia di un mitoper tre generazioni di piloti

F-104, la storia di un mito
per tre generazioni di piloti

 
Portici - Bari, il punto con La Voce Biancorossa: segui la diretta

Portici - Bari, il punto con La Voce Biancorossa: rivedi la diretta

 
Porto di Taranto, ecco l' ingresso spettacolare della portaerei Cavour

Porto di Taranto, ecco l'ingresso spettacolare della portaerei Cavour