Lunedì 08 Marzo 2021 | 05:10

Il Biancorosso

Serie c
Bari messo ko dal Potenza al San Nicola: 0-2

Bari messo ko dal Potenza al San Nicola: 0-2

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

Covid news h 24Il virus
Covid, il monito della virologa: «Vaccinati? Potrebbero contagiarsi. 2 casi su 3 da variante inglese»

Covid, il monito della virologa: «Vaccinati? Potrebbero contagiarsi. 2 casi su 3 da variante inglese»

 
FoggiaIl caso
Covid 19 a Foggia, in 9 sorpresi a giocare a carte: multati

Covid 19 a Foggia, in 9 sorpresi a giocare a carte: multati

 
LecceLa nomina
Musica, 5 vincitori e menzione speciale per il premio delle Arti a Lecce

Musica, 5 vincitori e menzione speciale per il premio delle Arti a Lecce

 
BatIl caso
Trani, la discarica si trasforma in impianto

Trani, la discarica si trasforma in impianto

 
MateraIl caso
Montescaglioso, le vende cocaina e la intrappola in casa: salvata da una mail inviata ai cc

Montescaglioso, le vende cocaina e la intrappola in casa: salvata da una mail inviata ai cc

 
TarantoQuote rosa
Taranto, assunzioni col trucco: in 18 sotto processo

Taranto, assunzioni col trucco: in 18 sotto processo

 
PotenzaIl caso
Maratea, scoppia zuffa fra sindaco e assessore: entrambi in ospedale

Maratea, scoppia zuffa fra sindaco e assessore: entrambi in ospedale

 
BrindisiLa cerimonia
L’abbraccio Puglia-Albania: «A Brindisi una medaglia per l’accoglienza»

L’abbraccio Puglia-Albania: «A Brindisi una medaglia per l’accoglienza»

 

i più letti

Sono 117 i cardinali pronti per il Conclave

Alla notizia dell'aggravamento delle condizioni del papa i cardinali del Sacro Collegio hanno cominciato ad affluire a Roma e in Vaticano. Una urgenza dovuta in primo luogo al precipitare delle condizioni di salute del pontefice.
La residenza dove i cardinali troveranno alloggio è quella di Santa Marta; una struttura all'interno della Città del Vaticano, recentemente ristrutturata e che costituirà la loro residenza in tutto il periodo del conclave

In Vaticano da più di un mese i mass media riportano pareri di influenti esponenti ecclesiastici che si interrogano sulla successione a Giovanni Paolo II.
Allo stato, intanto, sono scesi a 117 i cardinali che parteciperebbero ad un eventuale conclave: proprio nei giorni scorsi hanno raggiunto gli 80 anni l'angolano Alexandre do Nascimento e l'ecuadoregno Antonio Josè Gonzalez Zumarraga. Il prossimo cardinale ad uscire dal novero degli elettori sarà il patriarca emerito di Venezia, Marco Cè, che festeggerà il suo ottantesimo compleanno il prossimo 8 luglio.
La pattuglia degli italiani fino ad allora sarà composta da venti porporati ed anche dopo l'uscita di Cè resterà di gran lunga la più numerosa: nel collegio cardinalizio, infatti, sono presenti i cinque continenti con 66 paesi, 52 dei quali hanno porporati elettori e tra questi ultimi oltre all'Italia solo gli Stati Uniti, con undici, superano la soglia dei dieci rappresentanti in conclave. Non è certamente un caso se il gruppo dei cardinali italiani è di gran lunga il più numeroso e questa massiccia presenza non sarà ininfluente in un eventuale conclave.

E' stato lo stesso Giovanni Paolo II che ha voluto rispettare la tradizionale prevalenza degli italiani nel collegio cardinalizio: ben 114 li ha nominati lui, essendo rimasti di nomina montiniana solo il tedesco Ratzinger, lo statunitense Baum e il filippino Sin. Nella cappella Sistina si potrebbe quindi cominciare con il votare un cardinale italiano.
Tra i venti porporati italiani il nome che viene ripetuto più spesso in queste settimane è quello dell'arcivescovo di Milano, Dionigi Tettamanzi. Brianzolo, 71enne, è stato segretario generale della Cei e arcivescovo di Genova. Tre anni fa il suo trasferimento a Milano per decisione di papa Wojtyla sembrò quasi un'investitura.
Un altro papabile è il patriarca di Venezia Angelo Scola, sessantatreenne.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400