Martedì 19 Gennaio 2021 | 17:19

Il Biancorosso

Biancorossi
Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

BariL'iniziativa
Bari, l'Accademia delle Belle Arti nell'ex Caserma Rossani: al via il progetto da 1 mln

Bari, l'Accademia delle Belle Arti nell'ex Caserma Rossani: al via il progetto da 1 mln

 
Foggiaparto record
Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: mamma dimessa

Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: mamma dimessa

 
TarantoLa protesta
Scuola e Covid, a Taranto gli studenti sigillano simbolicamente ingressi degli istituti

Scuola e Covid, a Taranto gli studenti sigillano simbolicamente ingressi degli istituti

 
MateraIl caso
Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

 
PotenzaLa pandemia
Basilicata, più vaccini agli anziani: la proposta è di partire dagli over 75

Basilicata, più vaccini agli anziani: la proposta è di partire dagli over 75

 
Brindisila denuncia
Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 

i più letti

Elezioni regionali - La sfida in Campania

È sfida a quattro per le elezioni regionali del 3 e 4 aprile. A contendersi la poltrona di presidente il candidato uscente, del centrosinistra, Antonio Bassolino (Ds) e lo sfidante del centrodestra Italo Bocchino (An). Il ruolo di outsider spetta ad Alessandra Mussolini (Libertà d'Azione), che si presenta sotto la bandiera di Alternativa Sociale, e a Gianfranco Rotondi, candidato della neonata Democrazia Cristiana. Rotondi e Mussolini, così come Bocchino, si richiamano al centrodestra e sono da considerare quindi «alternativi» a Bassolino, ma, allo stesso tempo, si definiscono avversari l'uno dell'altro. Un particolare che potrebbe paradossalmente avvantaggiare proprio l'attuale governatore.
Alessandra Mussolini sarà sorretta nella sfida da «Alternativa Sociale», mentre Antonio Bassolino avrà nove formazioni a sostegno. Cinque le compagini che appoggeranno la candidatura presidenziale di Italo Bocchino. Non avrà liste a supporto invece il leader della Democrazia Cristiana, Gianfranco Rotondi.
Antonio Bassolino, nato ad Afragola il 20 marzo 1947, è stato due volte consecutive sindaco di Napoli e dal 2000 è presidente della Regione Campania. Nel programma elettorale del governatore ci sono alcuni fondamentali punti. Si parte dalla sfida della globalizzazione e dalle opportunità offerte dal Mediterraneo.
«Vogliamo costruire una Campania, sempre più aperta, policentrica e solidale - si legge nel sito web di Bassolino - dobbiamo creare le condizioni per attrarre aziende straniere e trasformare la Campania in una regione-ponte tra l'Europa e l'area di libero scambio dei 12 Paesi del Mediterraneo».
Altri obiettivi da perseguire per l'attuale presidente della Regione, nuove politiche di inclusione sociale, una Sanità più vicina ai cittadini, una politica attiva del lavoro, ed ancora Pari opportunità, trasporti, sicurezza e legalità, urbanistica e turismo, innovazione, università e ricerca.
A contendere lo scettro di palazzo Santa Lucia, ci sarà il candidato della Cdl, Italo Bocchino. Nato a Napoli il 6 luglio 1967, Bocchino è giornalista professionista ed editore del quotidiano "Roma" di Napoli. È cresciuto politicamente alla scuola di Pinuccio Tatarella, uno degli uomini simbolo del centrodestra italiano.
Stretto collaboratore di Gianfranco Fini, è deputato al Parlamento dal 1996. Attualmente è coordinatore nazionale organizzativo di An. Per Bocchino la sfida del futuro è rappresentata dall'organizzazione delle Olimpiadi del 2016. Un evento che consentirebbe di realizzare nella regione gli stessi 110mila posti di lavoro creatisi ad Atene nel 2004.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400