Lunedì 10 Dicembre 2018 | 05:03

GDM.TV

i più visti della sezione

Ufficio studi della Cgia di Mestre: con la «devolution» ci guadagna solo il Centro Nord

ROMA - Ma chi ci guadagna con la «devolution»? Sicuramente le regioni del Centro Nord. Si, perchè tra quanto versano di tasse allo stato e quanto quest'ultimo ritorna in termini di trasferimenti, tutte le regioni del Centro Nord registrano un saldo positivo. Ovvero, versano allo stato molto di più di quello che ricevono. Sono dati molto importanti quelli elaborati dall'Ufficio studi della Cgia di Mestre perchè con l'approvazione della riforma sulla «devolution», entro tre anni bisognerà attuare l'articolo 119 della Costituzione che prevede il cosiddetto federalismo fiscale.
Ebbene ad attendere con impazienza questa riforma sono proprio le regioni del Nord. In primis la Lombardia. Di fronte a 6.623 euro di tasse pagate da ogni cittadino lombardo (ci riferiamo all'Irpef, all'Irpeg, e all'Iva) lo stato gli restituisce solo 1.263 euro (saldo pari a +5.360 euro). Il Lazio, invece, versa 5.787 euro pro capite e ne riceve 1.359 euro (saldo pari a + 4.428 euro). Anche il Piemonte registra una situazione deficitaria. Di fronte a 4.761 euro di imposte versate all'erario la regione piemontese è all'ultimo posto per quanto gli viene restituito: solo 881 euro (saldo + 3.880 euro). Chi invece ancor oggi si trova in una situazione di vantaggio nel meccanismo del dare/avere con lo Stato sono le regioni del Sud e quelle a statuto speciale. Alla Valle d'Aosta vengono trasferiti 7.086 euro pro capite contro i 4.208 euro versati di tasse (saldo uguale a - 2.878 €). Il Trentino Alto Adige registra anch'esso un saldo negativo pari a - 1.719 euro pro capite.
«Di fronte a questi dati - commenta Giuseppe Bortolussi segretario della Cgia - constatiamo che oggi non ci sono più le ragioni storiche, culturali ed etniche per mantenere i privilegi economici delle province a statuto speciale. Tuttavia, non si può ignorare le difficoltà delle regioni del Mezzogiorno. Queste ultime non possono essere lasciate sole e grazie ad un serio federalismo fiscale - che preveda dei meccanismi di solidarietà orizzontale - è possibile ridurre il gap oggi esistente tra le aree più ricche e quelle più povere del paese».
Regioni ** Trasferimenti dallo stato ** Imposte versate allo stato
Valle D'Aosta ** 7.086 ** 4.208
Trentino Alto Adige ** 5.714 ** 3.995
Basilicata ** 2.617 ** 1.385
Sardegna ** 2.490 ** 1.661
Sicilia ** 2.274 ** 1.450
Friuli Venezia Giulia ** 2.054 ** 3.767
Liguria ** 1.722 ** 3.702
Molise ** 1.711 ** 1.378
Calabria ** 1.652 ** 1.082
Campania ** 1.538 ** 1.406
Puglia ** 1.398 ** 1.439
Lazio ** 1.359 ** 5.787
Umbria ** 1.289 ** 2.742
Lombardia ** 1.263 ** 6.623
Abruzzo ** 1.174 ** 2.194
Marche ** 1.134 ** 2.628
Veneto ** 955 ** 3.915
Toscana ** 919 ** 3.436
Emilia Romagna ** 900 ** 4.317
Piemonte ** 881 ** 4.761

Dati in euro/pro capite elaborati dalla Cgia di Mestre relativi al 2002

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

 
Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

 
Lorem video dolor sit amet, consectetur

Lorem video dolor sit amet, consectetur

 
Treni, la partenza del primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

Treni, parte il primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

 
Portici-Bari, i tre gol biancorossi

Portici-Bari, i tre gol biancorossi

 
Corinaldo, la fuga e il crollo della balaustra che ha schiacciato i ragazzi in discoteca

La fuga e il crollo della balaustra che schiaccia i ragazzi in discoteca

 
F-104, la  storia di un mitoper tre generazioni di piloti

F-104, la storia di un mito
per tre generazioni di piloti

 
Portici - Bari, il punto con La Voce Biancorossa: segui la diretta

Portici - Bari, il punto con La Voce Biancorossa: rivedi la diretta

 
Porto di Taranto, ecco l' ingresso spettacolare della portaerei Cavour

Porto di Taranto, ecco l'ingresso spettacolare della portaerei Cavour