Giovedì 21 Gennaio 2021 | 17:03

Il Biancorosso

Biancorossi
Le grandi manovre del Bari: c’è anche Bellomo nella lista

Le grandi manovre del Bari: c’è anche Bellomo nella lista

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

Potenzaeconomia
Tavares in Basilicata, riconosciuta centralità dello stabilimenti di Melfi nel nuovo gruppo Stellantis

Tavares (Stellantis) in Basilicata: confermati investimenti e riconosciuta centralità stabilimento di Melfi

 
Barila decisione
Bari, concessione spiaggia Torre Quetta: prosciolto ex comandante Polizia locale

Bari, concessione spiaggia Torre Quetta: prosciolto ex comandante Polizia locale

 
Tarantoil progetto
Taranto, piantine antinquinanti nelle scuole: al via «La Natura entra in classe»

Taranto, piantine antinquinanti nelle scuole: al via «La Natura entra in classe»

 
FoggiaL'accaduto
Foggia, fuggono con macchina rubata, ma fanno incidente e scappano sfondando il parabrezza

Foggia, fuggono con macchina rubata, ma fanno incidente e scappano sfondando il parabrezza

 
BrindisiL'intervista
Gli antifascisti e i comunisti nella provincia di Brindisi: processi, confino, democrazia

Gli antifascisti e i comunisti nella provincia di Brindisi: processi, confino, democrazia

 
BatNella Bat
Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

 
MateraIl caso
Incendia auto per dissidi lavorativi con la proprietaria: denunciata 41enne a Matera

Incendia auto per dissidi lavorativi con la proprietaria: denunciata 41enne a Matera

 
LecceLe dichiarazioni
Fidanzati uccisi a Lecce, il killer: «Se fossi libero avrei di nuovo l'impulso di uccidere»

Fidanzati uccisi a Lecce, il killer: «Se fossi libero avrei di nuovo l'impulso di uccidere»

 

i più letti

La mamma del parà: «chiedo chiarezza ma non adombro dubbi»

SAN SEVERO (FOGGIA) - Prima della conclusione della cerimonia funebre la madre di Salvatore Marracino, Marialuigia Grosso, ha letto un messaggio: «Gli amici di mio figlio - ha detto - piangono afflitti la sua scomparsa. Gradirei che al più presto fosse fatta chiarezza sull' episodio anche se con questo non intendo adombrare dubbi. Desidero riscattare con la verità tutti i sacrifici del mio ragazzo. Chiedo di poter incontrare questi ragazzi eroi perchè con grande coraggio portano la pace nel mondo. A voi mi rivolgo, ragazzi, aiutateci a trovare la verità».
A questo punto un applauso fortissimo si è levato all' interno della Cattedrale. «Voglio parlare con voi che eravate con Salvatore il giorno della tragedia, vi voglio abbracciare tutti. Siete professionisti dell' Esercito - ha concluso la madre di salvatore Marracino - e svolgete con passione il vostro compito». Un nuovo battere di mani si è avuto alla fine delle parole della donna.
All'uscita del feretro dalla cattedrale ancora un fortissimo applauso ha salutato la salma di Salvatore mentre la mamma ed altri parenti piangevano. Poi la bara è stata caricata sull'automobile funebre ed è stata condotta al cimitero, seguita da quelle con a bordo parenti e amici. La cerimonia e soprattutto le accorate parole di Maria Luigia Grosso, hanno scosso e commosso tutti coloro che hanno partecipato alla cerimonia. Tantissimi gli amici e i commilitoni di Salvatore che hanno pianto: in lacrime anche tanta gente comune che ha reso omaggio a Salvatore.
L'arcivescovo di San Severo, mons.Michele Seccia, a nome della chiesa e della città e da parte della famiglia di Salvatore ha ringraziato il presidente della Camera, i ministri e tutti coloro che sono intervenuti: tra gli altri, il sottosegretario alla Difesa Filippo Berselli, il generale di Corpo d'Armata Giulio Fraticelli, il generale di Corpo d'Armata Filiberto Cecchi, comandante del Comando Operativo Interforze, il generale di Corpo d'Armata Gaetano Cigna, comandante del Primo Fod (Forze Operative di Difesa), il generale di Brigata Michele Torres della Brigata Corazzata Pinerolo, il generale di Brigata Pietro Costantino, comandante della Brigata Paracadutisti "Folgore", il colonnello pilota Luca Goretti, comandante del 32x Stormo, il presidente della Regione Puglia, Raffaele Fitto, il deputato di Rifondazione comunista Nichi Vendola, rappresentanze di partito.
La cerimonia, organizzata dal Comando Reclutamento forze di Completamento della Puglia, è stata coordinata dal generale di divisione Mario Lombardo. Alla concelebrazione solenne sono intervenuti, oltre a mons.Angelo Bagnasco, Ordinario Militare d'Italia, a e mons.Seccia, il parroco della Cattedrale, don Luigi Rubini, e il cappellano del presidio militare Interforze di Foggia, don Mario Proietti.
Con la famiglia Marracino c'erano la psicologa dello Stato Maggiore dell'Esercito ten.Patrizia Magro, e il cap.Luigi Pulli, comandante di batteria di Salvatore Marracino, che tra l'altro ha letto durante la cerimonia la "preghiera del paracadudista".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400