Martedì 19 Gennaio 2021 | 22:17

Il Biancorosso

Biancorossi
Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIl caso
Mafia, annullata interdittiva a società steward dello stadio di Lecce

Mafia, annullata interdittiva a società steward dello stadio di Lecce

 
Covid news h 24Il virus
Coronavirus a Mottola, focolaio in una Rsa: 22 positivi

Coronavirus a Mottola, focolaio in una Rsa: 22 positivi

 
BatLa disgrazia
Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni il travestito vittima di insulti

Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni il travestito vittima di insulti

 
PotenzaIl virus
Covid 19, focolaio in una Rsa a Brienza, nel Potentino: morti 4 anziani

Covid 19, focolaio in una Rsa a Brienza, nel Potentino: morti 4 anziani

 
BariIl caso
Sanità, l'accusa di Zullo (FdI): «Da Asl Bari 30mila avvisi di accertamento»

Sanità, l'accusa di Zullo (FdI): «Da Asl Bari 30mila avvisi di accertamento»

 
Foggiaparto record
Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: mamma dimessa

Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: mamma dimessa

 
MateraIl caso
Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

 
Brindisila denuncia
Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

 

i più letti

Scheda - Felifonte a Castellaneta (Taranto)

CASTELLANETA - Felifonte è l'agorà dei Félici, il luogo da cui guardare divertiti al cielo, all'acqua, alla terra, ai sogni. Realizzato in soli due anni, il più grande parco tematico del Sud Italia è naturalmente immerso nell'agrumeto di un'antica azienda agricola di cui mantiene l'originale complesso architettonico della masseria e la coltura.
La struttura, che può arrivare ad ospitare fino a 10.000 persone al giorno, si dipana su oltre 50 ettari riproducendo un imponente scavo archeologico che porta alla luce vestigia e indizi riferiti alla fantastica civiltà dei Félici. Il visitatore sceglie liberamente l'itinerario da seguire e partecipa con i ricercatori allo sviluppo delle indagini sulla storia del misterioso popolo "custode delle Fonti del Mediterraneo". Le attrazioni si integrano perfettamente nell'agrumeto che mantiene appieno la propria produttività anche grazie al sistema di riciclaggio e depurazione dell'acqua proveniente dall'invaso navigabile del parco.
La complessa, intricata e affascinante architettura di Felifonte è stata ideata e progettata dallo spagnolo Dani Freixes e dal suo studio Varis Arquitectes di Barcellona.
Emozionare, sorprendere, trasferire il sapere e stimolare la voglia di conoscere sono gli elementi su cui Freixes ha sviluppato le ambientazioni di Felifonte, riuscendo a dare forma e realtà al mondo della fantasia, rendendolo un'esperienza tangibile, determinando nello spettatore un coinvolgimento totale e interattivo, facendolo partecipare ad un gioco di ruolo in cui, consapevolmente, si diventa protagonisti.
Nel mondo dei Félici il visitatore è protagonista, prende parte alla spedizione fanta-scientifica ed è chiamato a dare il suo contributo in idee e azioni per interpretare gli enigmi legati ai numerosi ritrovamenti. Passare una giornata a Felifonte consente di ristabilire allegramente la propria sintonia con la natura tornando ad apprezzare i fenomeni più significativi che tanto hanno inciso sulla vita degli uomini: il sole, l'aria, il vento, le ombre e la luce, l'acqua, la terra, i sogni.
All'interno di Felisia è presente il primo teatro Imax realizzato in Italia, dopo oltre dieci anni da quando l'Imax Corporation of Missisagua(Canada) presentò questo gigantesco e ipertecnologico sistema di proiezione Imax, Imax Dome, Imax 3D e Imax HD, all'Expò di Siviglia, Spagna, nel 1992.
L'Imax Exsperience consente la visione in 2D e 3D su uno schermo di 600 mq e DOME su uno schermo a cupola di 1/3 di sfera del diametro di 30 metri, che sviluppa una superficie di 800 metri quadri.
La mascotte del Parco è Nina: una gatta particolare che ama l'acqua e cambia colore.
Paolo Lerario

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400