Giovedì 21 Gennaio 2021 | 04:14

Il Biancorosso

Serie C
Bari, nella rincorsa alla Ternana c'è il San Nicola da riconquistare

Bari, nella rincorsa alla Ternana c'è il San Nicola da riconquistare

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIndagini lampo della Ps
Taranto, ruba  creme in una farmacia e tenta la fuga: ladro seriale arrestato

Taranto, ruba creme in una farmacia e tenta la fuga: ladro seriale arrestato

 
Bariemergenza coronavirus
Bitonto, focolaio Covid in cento anziani: positivi 3 educatori e una decina di ospiti

Bitonto, focolaio Covid in centro anziani: positivi 3 educatori e una decina di ospiti

 
FoggiaControlli dei CC
Foggia, a spasso con la cocaina nell'auto: arrestato 34enne incensurato

Foggia, a spasso con la cocaina nell'auto: arrestato 34enne incensurato

 
LecceL'ente fallito
Novoli, la Focara affossata dai debiti: i creditori avanzano oltre un milione

Novoli, la Focara affossata dai debiti: i creditori avanzano oltre un milione

 
Batsanità
Trani, muore d’infarto a 200 metri dall’ospedale: «Soccorsi in ritardo»

Trani, muore d’infarto a 200 metri dall’ospedale: «Soccorsi in ritardo»

 
Potenzala richiesta
Fca fa spazio a Stellantis, Confindustria Basilicata: «Stabilimento Melfi sia centrale»

Fca fa spazio a Stellantis, Confindustria Basilicata: «Stabilimento Melfi sia centrale»

 
Covid news h 24L'annuncio
Fasano, emergenza Covid: padiglione centro commerciale diventerà hib vaccinale

Fasano, emergenza Covid: padiglione centro commerciale diventerà hub vaccinale

 
MateraIl caso
Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

 

i più letti

Unabomber - Padre bimba ferita: questo pazzo gode di troppa pubblicità

TRIESTE - Per Sergio M., 38 anni, padre di Greta, la bimba di 6 anni ferita oggi a Motta di Livenza per lo scoppio di una candela votiva, «il cosiddetto Unabomber gode di troppa pubblicità. Se ne dovrebbe parlare meno».
Davanti ai giornalisti, l'uomo ha ricostruito l'accaduto: si trovava a messa con la moglie Sara, Greta e con l'altro figlio, di 11 mesi. Con la famiglia M. c'erano i nonni paterni. «Greta aveva già acceso una candelina - ha aggiunto - e voleva accenderne una seconda, forse ne voleva accendere una terza per tutta la famiglia». Poi lo scoppio. «Ho pensato - ha raccontato - fosse scoppiata una bombola di gas, poi mi sono reso conto dell'accaduto. Greta non ha detto nulla, non ha pianto. L'abbiamo accompagnata fuori, e poi all'ospedale».
L'uomo ha quindi voluto ringraziare l'equipe dell'ospedale pordenonese: «Mi hanno detto - ha affermato - che l'intervento è tecnicamente riuscito. Non ho ancora parlato con mia figlia. Forse la rivedrò stasera. Speriamo veramente che non abbia conseguenze in futuro».
Quanto al fantomatico bombarolo, anche il padre ha detto di non serbare rancori. «Il problema - ha però aggiunto - è che può succedere a chiunque. Poteva succedere a me, a un anziano o a un'altra bambina. Questo è l'assurdo di questa situazione. Però questo pazzo - ha concluso - gode di troppa pubblicità. Si dovrebbe parlare meno di lui e delle sue gesta folli».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400