Giovedì 25 Febbraio 2021 | 23:10

Il Biancorosso

Biancorossi
Al San Nicola Bari in grigio, ma adesso è vietato fermarsi

Al San Nicola Bari in grigio, ma adesso è vietato fermarsi

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIn via Crispi
Taranto, agguato in serata: grave un 20enne ferito all'addome

Taranto, agguato in serata: grave un 20enne ferito all'addome

 
LecceNella notte
Surano, la banda del buco svaligia due negozi in centro commerciale

Surano, la banda del buco svaligia due negozi in centro commerciale

 
FoggiaIl sindaco
San Marco in Lamis, Covid tra i giovani: 11 positivi tra 1 e 25 anni

San Marco in Lamis, Covid tra i giovani: 11 positivi tra 1 e 25 anni

 
PotenzaL'incidente
San Severino, pescatore precipita in Bosco Magnano: soccorso dai pompieri

San Severino, pescatore precipita in Bosco Magnano: soccorso dai pompieri

 
BariIl progetto
Bari, Finacantieri investe 26mln: punta su meccatronica e innovazione

Bari, Finacantieri investe 26mln: punta su meccatronica e innovazione

 
BatNella Bat
Trani, spaccio di droga in famiglia, coinvolto anche 14enne: un arresto e 3 denunce

Trani, spaccio di droga in famiglia, coinvolto anche 14enne: un arresto e 3 denunce

 
BrindisiIl caso
Brindisi, giudice arrestato: riesame rigetta ricorso, Galiano resta in carcere

Brindisi, giudice arrestato: riesame rigetta ricorso, Galiano resta in carcere

 

i più letti

Rogatoria in Usa con richiesta ufficiale di spiegazioni

ROMA - E' stata già firmata dal ministro della Giustizia, Roberto Castelli, la rogatoria avanzata dalla procura di Roma che intende conoscere i componenti della pattuglia di militari statunitensi che ha aperto il fuoco contro l'auto su cui viaggiavano Giuliana Sgrena e i suoi liberatori.

Il Dipartimento affari di giustizia del ministero - secondo quanto si è appreso - in mattinata ha provveduto a tradurre le richieste della procura di Roma che ha ipotizzato i reati di omicidio e di tentato omicidio sempre nell'ambito dell'inchiesta sul sequestro della giornalista del Manifesto aggravato da finalità di terrorismo.
Oltre ai nomi dei soldati Usa, il pm della capitale, Franco Ionta, intende avere dagli Usa la relazione di servizio dei militari che hanno ferito Giuliana Sgrena, ferito due agenti del Sismi e ucciso Nicola Calipari.
Una volta firmata dal ministro Castelli, la rogatoria è stata trasmessa dal Dipartimento affari di giustizia di via Arenula all'ambasciata Usa, la quale a sua volta provvederà a inviare la richiesta al Dipartimento di giustizia americano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400