Mercoledì 12 Dicembre 2018 | 15:06

GDM.TV

Rogatoria in Usa con richiesta ufficiale di spiegazioni

ROMA - E' stata già firmata dal ministro della Giustizia, Roberto Castelli, la rogatoria avanzata dalla procura di Roma che intende conoscere i componenti della pattuglia di militari statunitensi che ha aperto il fuoco contro l'auto su cui viaggiavano Giuliana Sgrena e i suoi liberatori.

Il Dipartimento affari di giustizia del ministero - secondo quanto si è appreso - in mattinata ha provveduto a tradurre le richieste della procura di Roma che ha ipotizzato i reati di omicidio e di tentato omicidio sempre nell'ambito dell'inchiesta sul sequestro della giornalista del Manifesto aggravato da finalità di terrorismo.
Oltre ai nomi dei soldati Usa, il pm della capitale, Franco Ionta, intende avere dagli Usa la relazione di servizio dei militari che hanno ferito Giuliana Sgrena, ferito due agenti del Sismi e ucciso Nicola Calipari.
Una volta firmata dal ministro Castelli, la rogatoria è stata trasmessa dal Dipartimento affari di giustizia di via Arenula all'ambasciata Usa, la quale a sua volta provvederà a inviare la richiesta al Dipartimento di giustizia americano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Strasburgo: gli spari, i morti, i blitz, la gente in fuga

Strasburgo: gli spari, il morto, i blitz, la gente in fuga

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi

Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi Il sindaco: «Indagheremo»

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori

 
Calendario, palombari e incursori

Calendario, palombari e incursori

 
Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, la diretta del prepartita

Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, diretta prepartita

 
Corrieri della droga: con i bus di linea da Milano la portavano in Puglia

Sui bus di linea da Milano in Puglia con la droga in valigia: 22 arresti VIDEO

 
Cristina, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la ciabattina

Cristina, 37 anni, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la «ciabattina»

 
Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

 
Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolita le darsene abusive

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolite le darsene abusive

 
Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights