Sabato 15 Dicembre 2018 | 05:16

GDM.TV

La festa a Marittima

La Madonna di Costantinopoli è solennemente festeggiata il 6 e l'8 marzo a Marittima, frazione di Diso, nel Salento, con una fiera e tutto quanto di luminarie, processioni, fuochi si fanno per onorare un patrono.
Marittima di Diso fu casale della Contea di Castro, per più secoli e fino al 1809 fu Comune autonomo con la denominazione d'Università. La fiera risale ad oltre cento anni quest'evento commerciale che ancor oggi conserva "settori" tipici delle fiere di paese: esposizione e vendita di animali d'allevamento, attrezzi agricoli, sementi, piante.
A Marittima non solo per la fiera e i festeggiamenti alla patrona, ma anche per altre attrattive ambientali. Domina da una collina di cento metri sul seno Acquaviva e sull'ampio specchio di mare Adriatico che va da Castro fino al promontorio di Capo di Leuca. Il tutto in un territorio sistemato a con ampi terrazzi su collinette, pendii, rialti, gradoni e dirupi coperti da ulivi, fichi d'india, lecci e carrubi.
Un territorio su cui aleggia il fascino delle lette tra i proprietari terrieri e i contadini da una parte e i corsari saraceni dall'altra che con ripetute scorrerie la più grave delle quali fu quella del 28 luglio 1537 quando Castro cadde sotto i colpi dei Turchi, alleati dei Francesi.
Sul paesaggio di Marittima domina la Torre del Lupo, costruita proprio per l'avvistamento di vele saracene. Intorno al fortilizio, alcune "caseddhre" in pietre a secco, sono monumenti della passata civiltà contadina.
A Marittima anche palazzi gentilizi di bella fattura: Spagnolo con corte, Maglietta con attigua una maestosa torre d'avvistamento a base quadrata detta di "Alfonso". Altri palazzi notevoli quelli di Gerolamo Russi a bugnato e con bel portale, Paolino Russi con corte, Vitale Russi con portale monumentale sormontato da un bel balcone, Salvatore Russi, Cesario Nuzzo e Carlo Nuzzo.
Da visitare anche le chiese di Santa Maria di Costantinopoli annessa all'e" convento dei Padri Conventuali di un bel barocco leccese forse opera di Giuseppe Cino (o d'autori di sua scuola), progettista del Seminario di Lecce. Nel tempio tele di particolare valore artistico e un piccolo organo settecentesco a canne di piombo.
Nei pressi di questo straordinario complesso c'è un non meno degno B&B "Convento Santa Maria di Costantinopoli" realizzato dai coniugi inglesi Mc Alpine, tel. 0044-7736362328.
(tel. 0836-924311 oppure 328-0411439. Risponde Luigi Nuzzo comandante della Polizia Municipale).
V.Stagn.



Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

 
Rotonda - Bari:  il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

Rotonda - Bari: il punto con La Voce Biancorossa Rivedi la diretta

 
Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

 
Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori