Venerdì 26 Aprile 2019 | 05:38

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"
Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

LecceSalento
Melpignano, Francesco Guccini inaugura Palazzo Marchesale

Melpignano, Francesco Guccini nel giardino del palazzo Marchesale tra musica e parole

 
BariIl protocollo
Uffici giudiziari nelle ex Casermette di Bari: verso l'intesa

Uffici giudiziari nelle ex Casermette di Bari: verso l'intesa
Bagarre tra Sisto e Decaro

 
BrindisiIl concerto
Negrita ad agosto a Francavilla F.na, unica tappa in Puglia

Negrita ad agosto a Francavilla F.na, unica tappa in Puglia

 
FoggiaOperazione dei Cc
Cagnano Varano, pistola e cartucce in masserie e droga: tre arresti

Cagnano Varano, pistola e cartucce in masserie e droga: tre arresti

 
PotenzaLa situazione
Lo sblocca cantieri è inutile per le incompiute lucane

Lo sblocca cantieri è inutile per le incompiute lucane

 
BatL'appuntamento
Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

 
TarantoAmbiente ferito
Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

 
MateraIn fiamme
Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

 

Niente di nuovo nei campi di calcio

Delle due l'una: o Giacomazzi ha subito fallo oppure ha simulato, o è stato toccato (volontariamente o no, cambia nulla) oppure si è buttato. Durante e dopo Lecce-Messina si è detto tutto e il contrario di tutto. Tanto vale partire dalle certezze. Quasi all'unanimità, si è stabilito che il fallo sull'uruguaiano non c'era. Dunque: c'è stata una simulazione che, secondo le norme, va punita con un'ammonizione. L'arbitro, che si è scusato perché in disaccordo con la regola, ma che è tenuto ad applicarla, ha agito perfettamente. Anche se il presidente della Federcalcio, Carraro, sostiene che «il cartellino giallo per Giacomazzi non è coerente con l'offerta di stringere la mano al giocatore». E perché?
Il buon senso (la coerenza?) di cui si parla (perché il cartellino giallo a un reo confesso?, ma sempre di un reo si parla) è stato peraltro usato per annullare una decisione già presa, cioè la concessione del calcio di rigore. Da approfondire, insomma, è il metodo con il quale Rizzoli ha cambiato posizione. Sarebbe un errore clamoroso cambiare idea per le proteste dei giocatori. Ma, molto più semplicemente, il direttore di gara ha usato il dialogo tra i messinesi e Giacomazzi per ripristinare la verità. In conclusione: di cosa di discute?
In quanto al presunto fair play dell'uruguaiano, ha affermato di non aver mai parlato direttamente con Rizzoli, ma solo con i colleghi. Insomma, niente di nuovo sui campi di calcio.
G. Flavio Campanella

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Bari, cinghiali e cinghialetti fanno spuntino tra i rifiuti

Bari, cinghiali e cinghialetti fanno spuntino tra i rifiuti

 
Di Maio a Taranto: «Abbiamo abolito l'immunità penale ai vertici di Ilva»

Di Maio a Taranto: «Abbiamo abolito l'immunità penale ai vertici di Ilva»

 
Maltempo a Bari, cade giù albero in via Adriatico

Maltempo sferza Bari, cadono alberi in via Adriatico

 
Bari, alberi caduti in Piazza Moro: il video

Bari, alberi caduti in Piazza Moro: il video

 
Pasquetta a Bari, gita fuori porta anche per i cinghiali: il pic nic tra i rifiuti

Pasquetta a Bari, gita fuori porta anche per i cinghiali: il pic nic tra i rifiuti

 
Cinquanta giovani atlete pugliesidi fronte ai tecnici del settore nazionali

Cinquanta giovani atlete pugliesi
di fronte ai tecnici del settore nazionali

 
Nazionale seniores maschiletutto gira attorno a Bari

Nazionale seniores maschile
tutto gira attorno a Bari

 
Foggia, blitz antidroga sul Gargano: le videointercettazioni

Foggia, blitz antidroga sul Gargano: le videointercettazioni