Lunedì 25 Gennaio 2021 | 22:33

Il Biancorosso

Il post-partita
Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

 

NEWS DALLE PROVINCE

Leccela polemica
Lecce, a Palazzo Carafa girata scena di video trap: il Comune si dissocia

Lecce, a Palazzo Carafa girata scena di video trap: il Comune si dissocia

 
Tarantopiano industriale
Mittal Taranto, azienda conferma per il 2021 produzione di 5 milioni di tonnellate d’acciaio

Mittal Taranto, azienda conferma per il 2021 produzione di 5 milioni di tonnellate d’acciaio

 
Homela tragedia
Bari, bambino di 9 anni trovato impiccato in casa a San Girolamo: si ipoitizza suicidio

Bari, bimbo di 9 anni trovato impiccato in casa a San Girolamo: si ipotizza suicidio. Gioco online? «Non sappiamo»

 
FoggiaLa decisione
Foggia, sparò da balcone a Capodanno: convocato Consiglio comunale per sfiducia del presidente

Foggia, sparò da balcone a Capodanno: convocato Consiglio comunale per sfiducia del presidente

 
Potenzamaltempo
Avigliano, a causa del gran vento «impazzisce» pala eolica: intervengono i vigili del fuoco

Avigliano, a causa del gran vento «impazzisce» pala eolica: intervengono i vigili del fuoco

 
Materanel Materano
Marconia, sorpresa a spacciare cocaina e hashish in casa: arrestata 65enne

Marconia, sorpresa a spacciare cocaina e hashish in casa: arrestata 65enne

 
Covid news h 24Emergenza contagi
Ceglie Messapica, focolaio Covid in un scuola media con 18 positivi: 13 studenti e 5 docenti

Ceglie Messapica, focolaio Covid in un scuola media con 18 positivi: 13 studenti e 5 docenti

 
Batviabilità
Andria, lavori infiniti sulla Sp 231 aumentano disagi e pericoli

Andria, lavori infiniti sulla Sp 231 aumentano disagi e pericoli

 

i più letti

L'operazione in anestesia totale. Intatti i poteri di «Pastore supremo»

CITTA' DEL VATICANO - Anche durante l'anestesia generale, come quella subita oggi per l' intervento di tracheotomia, il papa resta l' unico capo della Chiesa cattolica, nella quale non è possibile alcuna supplenza sul tipo di quelle previste negli ordinamenti degli Stati per i casi di impedimento del capo dello Stato. I poteri del Papa, «pastore» supremo della Chiesa cattolica, non possono infatti essere esercitati che da un papa, ossia da colui che, in un conclave, è stato eletto vescovo di Roma dal Collegio dei cardinali. Ciò perché, nella logica della Chiesa cattolica, si tratta di un potere che viene da Dio, con l'intervento del quale viene scelto il successore di quel Pietro che Gesù stesso pose a capo degli apostoli.
«Il Vescovo della Chiesa di Roma - si legge al n. 331 del Codice di diritto canonico - in cui permane l' ufficio concesso dal Signore singolarmente a Pietro, primo degli Apostoli, e che deve essere trasmesso ai suoi successori, è capo del Collegio dei Vescovi, Vicario di Cristo e Pastore qui in terra della Chiesa universale; egli perciò, in forza del suo ufficio, ha potestà suprema, piena, immediata e universale sulla Chiesa, potestà che può sempre esercitare liberamente». «Il Romano Pontefice - prevede poi, tra l' altro, il canone 333 - in forza del suo ufficio, ha potestà non solo sulla Chiesa universale, ma ottiene anche il primato della potestà ordinaria su tutte le Chiese particolari e i loro raggruppamenti».

Per il Codex, insomma, la situazione di impedimento del papa regnante è la stessa che si verifica quando il papa muore: nessuno può esercitare le competenze che gli sono proprie. Al Cardinale camerlengo e al Segretario di Stato vengono affidate funzioni di tipo amministrativo. Il canone 335, in proposito, indica che «mentre la Sede romana è vacante o totalmente impedita, non si modifichi nulla nel governo della Chiesa universale, si osservino invece le leggi speciali emanate per tali circostanze». Solo un papa, insomma, può fare nomine, emanare documenti o decidere questioni attinenti alla morale che abbiano valore per tutta la Chiesa.
Un po' diversa è, ma per motivi pratici, la situazione per quanto riguarda i poteri di un papa in quanto capo dello Stato della Città del Vaticano, della quale egli è il sovrano assoluto. Ciò perché gli «atti straordinari» che potrebbero riguardare la Città del Vaticano sono del tutto rari. Lo sarebbe, ad esempio una revisione di confini, che però andrebbe decisa dalla Santa Sede (soggetto di diritto internazionale); e si tornerebbe alla situazione precedente. Quanto agli atti ordinari, come il pagamento degli stipendi al personale, essi continuano a poter essere normalmente gestiti dal Governatorato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400