Giovedì 13 Dicembre 2018 | 11:25

GDM.TV

Campagne in ginocchio, danni per 350 mln euro

ROMA - La situazione nelle campagne italiane si fa sempre più grave a causa della persistente ondata di maltempo che si è abbattuta sulla penisola. Un primo bilancio provvisorio dei danni - secondo un'elaborazione della Confederazione italiana agricoltori - è di oltre 350 milioni di euro: una cifra che è destinata, purtroppo, a crescere. Le conseguenze sull'agricoltura sono pesanti non solo per le abbondanti nevicate e per le gelate, ora anche pioggia e trombe d'aria stanno provocando riflessi negativi: coltivazioni orticole distrutte dal freddo e dagli allagamenti, alberi da frutta e olivi abbattuti dal forte vento, serre e strutture agricole devastate.

La Cia ha attivato sul territorio centri operativi per dare assistenza agli agricoltori colpiti e per il necessario monitoraggio al fine di verificare le condizioni per richiedere lo stato di calamità.
Il quadro è difficile un po' in tutte le regioni, ma nelle ultime ore - spiegano dalla Confederazione - si registrano situazione di emergenza, oltre che nelle zone a ridosso della costiera adriatica, nel Lazio, in Umbria, in Toscana e in Campania. Anche per gli allevamenti il quadro è preoccupante. In molte zone, proprio per le copiose nevicate, è difficile raggiungere le stalle, mentre comincia a scarseggiare anche il foraggio e il mangime, il cui trasporto è reso impossibile per l'impercorribilità delle strade di campagne e quelle dirette verso i piccoli comuni. Stesso discorso per il latte, la cui raccolta procede con affanno. Gran parte del prodotto, se non distribuito in tempi rapidi, rischia di andare perduto.

A preoccupare - conclude la Cia - sono anche i danni subiti da serre (in particolare quelle floricole) e dalle strutture aziendali. Molti capannoni sono crollati sotto il peso della neve e per il forte vento. La piogge abbondanti hanno provocato gravi smottamenti e allagamenti: frutteti, vigneti e oliveti hanno subito danni ingenti. In alcune zone c'è la concreta prospettiva di non raccogliere alcun frutto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Strasburgo: gli spari, i morti, i blitz, la gente in fuga

Strasburgo: gli spari, il morto, i blitz, la gente in fuga

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi

Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi  
Sindaco: «Indagheremo»

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori

 
Calendario, palombari e incursori

Calendario, palombari e incursori

 
Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, la diretta del prepartita

Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, diretta prepartita

 
Corrieri della droga: con i bus di linea da Milano la portavano in Puglia

Sui bus di linea da Milano in Puglia con la droga in valigia: 22 arresti VIDEO

 
Cristina, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la ciabattina

Cristina, 37 anni, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la «ciabattina»

 
Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»