Lunedì 17 Dicembre 2018 | 01:54

GDM.TV

Elezioni regionali in Puglia - Alla convention napoletana del centrosinistra Nichi Vendola «superstar»

Nichi Vendola (Rifondazione Comunista) NAPOLI - A casa del Governatore per definizione, tra la gente di Antonio Bassolino, al convegno di Napoli dell'Unione la vera star non è Romano Prodi, pure acclamato dal popolo del centrosinistra. La vera star è Nichi Vendola. Una folla lo acclama quando interviene, subito prima del padrone di casa, sotto lo sguardo sornione del presidente dei Ds, D'Alema. Lo folla lo assedia quando telecamere e taccuino sono tutti per Romano Prodi. La folla lo segue quando si avvia verso l'uscita.
E Vendola, all'inizio forse un po' incredulo per tanto calore, risponde chiedendo ai napoletani di fare una telefonata per lui ad un amico in Puglia. I napoletani rispondono subito: sul candidato governatore pugliese piovono bigliettini con numeri di telefono di «amici» pugliesi che «possono contattare altri amici», arrivano offerte di gente disposta a girare porta a porta in Puglia tra gli amici di una vita o tra quelli conosciuti al mare.
«Tu parli il linguaggio della passione», sintetizza una ragazza e lui ringrazia.
Nichi sei come una star, lo approcciano i cronisti. Scuote le spalle e replica «che devo fare!». Poi dà e si dà una spiegazione dell'entusiasmo che oggi lo ha avvolto. «L'irruzione della passione nel linguaggio della politica è importante. La gente - osserva - ci rimprovera molto un certo specialismo tecnico di una politica che rischia di diventare il linguaggio di un ceto separato. Invece - dice Vendola - la politica è una grande interrogazione sulla vita».
Non è meravigliato Vendola nemmeno dal consenso «ecumenico» che il centrosinistra a Napoli gli tributa dopo la sfida delle primarie. «Il centrosinistra - dice - è veramente una grande avventura capace veramente di valorizzare le sue differenze. Io, forse, ero la più stravagante tra le differenze, ma anche quella dotata di più lungo percorso politico. La mia specialità - chiosa - non era la radicalità culturale, ma il radicamento territoriale e quello il centrosinistra lo sa bene».
E se il prudente D'Alema ripete più volte che la «cassaforte del centrodestra nel Mezzogiorno è aperta e che è possibile vincere nel sud ovunque», Vendola aggiunge «sono spaventati e io sono sereno. Se questo è un termometro dice qualcosa». Ora, intanto, è il momento dei numeri di telefono sui bigliettini.
Gianni Molinari

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

 
Rotonda - Bari:  il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

Rotonda - Bari: il punto con La Voce Biancorossa Rivedi la diretta

 
Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

 
Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia