Giovedì 27 Giugno 2019 | 05:56

Il Biancorosso

CALCIO MERCATO
Machach, talento francese del Napoliè l'ultima idea intrigante del Bari

Machach, talento francese del Napoli è l'ultima idea intrigante del Bari

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariNei pressi del San Nicola
Bari, 59enne travolta mentre va al concerto: perde una gamba, è in coma

Bari, una 59enne travolta mentre va al concerto: perde una gamba, è grave

 
LecceIl caso
Lecce, ergastolano tenta di uccidere compagno di cella: è in coma

Lecce, ergastolano tenta di uccidere compagno di cella: è in coma

 
FoggiaLa tragedia
Foggia, muore infilzato nel cancello della Sapienza: in centinaia ai funerali

Foggia, muore infilzato nel cancello della Sapienza: in centinaia ai funerali

 
Potenza Graduation day Unibas
Potenza, la Giornata del laureato in stile college: 130 nuovi "dottori"

Potenza, la Giornata del laureato in stile college: 130 nuovi "dottori"

 
TarantoIl siderurgico
Taranto, la minaccia di Mittal: «Senza immunità, a settembre si chiude»E intanto parte il Cig per 1400 operai

Taranto, la minaccia di Mittal: «Senza immunità, il 6 settembre si chiude». Di Maio: no a ricatti. Salvini: no chiusura

 
GdM.TVIl rogo
Torre Guaceto, incendio minaccia la Riserva:  interviene il Canadair

Torre Guaceto, incendio minaccia la Riserva: distrutti tre ettari

 
MateraGiustizia
Potenza-Matera, scoppia la guerra delle toghe

Potenza-Matera, scoppia la guerra delle toghe

 
BatIl caso
Barletta, tentano di rubare la pensione ad anziana: arrestati

Barletta, tentano di rubare la pensione ad anziana: arrestati

 

i più letti

Il ruolo della Nato in Medioriente

BRUXELLES - Ecco, in sintesi, l'ipotesi di un ruolo della Nato in Medio Oriente per monitorare un accordo di pace fra israeliani e palestinesi e le due principali iniziative dell'Alleanza atlantica nell'area.
- L'IDEA. Il segretario generale della Nato, Jaap de Hoop Scheffer, non esclude la possibilità che l'Alleanza possa monitorare il rispetto di un accordo di pace fra Israeliani e palestinesi. Fra i primi a parlarne era stato Massimo D'Alema quasi un anno fa.
- LE CONDIZIONI. Anche solo l'avvio di una discussione formale in sede Nato dipendente però da almeno due condizioni, di due «grandi se": che vi sia un accordo e che la richiesta venga da entrambe le parti (necessario sarebbe anche un avallo dell'Onu).
- IL DIALOGO MEDITERRANEO. Il Dialogo Mediterraneo della Nato e( il tentativo dell'Alleanza atlantica di instaurare una cooperazione con sette Paesi del bacino, tra cui Egitto e proprio Israele, nella lotta al terrorismo e nella riforma dei loro sistemi di difesa, incluso l'addestramento militare.
- L'INIZIATIVA DI ISTANBUL. Nell'area, la Nato è attiva anche attraverso l'«Istanbul cooperation initiative» (Ici), l'iniziativa lanciata in occasione del vertice nella capitale turca del giugno scorso per un rafforzamento della cooperazione di sicurezza tra l'Alleanza e Paesi della più ampia regione mediorientale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400