Mercoledì 12 Dicembre 2018 | 02:25

GDM.TV

i più visti della sezione

Una trentina di organizzazioni, fra associazioni e movimenti pacifisti di estrazione cattolica e non, hanno organizzato per sabato 19 febbraio a Taranto un sit-in

TARANTO - Una trentina di organizzazioni, fra associazioni e movimenti pacifisti di estrazione cattolica e non, hanno organizzato per sabato 19 febbraio a Taranto un sit-in per chiedere la liberazione della giornalista Giuliana Sgrena. Il sit-in inizierà alle 16,30 sotto la sede della prefettura di Taranto, in contemporanea con la manifestazione nazionale organizzata a Roma per lo stesso motivo dal quotidiano «Il manifesto». «La convocazione del presidio a Taranto - spiegano in una nota gli organizzatori - nasce dal desiderio di partecipazione ampiamente diffuso anche tra quanti non potranno recarsi a Roma per partecipare al corteo nazionale». Gli organizzatori del sit-in hanno diffuso anche un appello. «Vogliamo il rilascio immediato e senza condizioni di Giuliana Sgrena» è la frase con cui inizia l'appello. «Giuliana Sgrena - prosegue il testo - con il suo lavoro è da sempre impegnata a far conoscere il vero volto della guerra e, come giornalista indipendente, rappresenta una risorsa preziosa per il popolo iracheno e per tutti i popoli della terra. Lanciamo quindi un appello urgente ai suoi rapitori, per la sua immediata liberazione».
«Chiediamo inoltre al Governo - conclude l'appello - di intraprendere ogni possibile iniziativa per il suo rilascio. Ribadiamo il nostro secco "no" alla guerra e la richiesta di ritiro del contingente italiano dall'Iraq». Gli organizzatori del sit- in associano alla richiesta di liberare Giuliana Sgrena quella di restituire la liberta anche alla giornalista francese di "Liberation" Florence Aubenas.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Strasburgo: gli spari, i morti, i blitz, la gente in fuga

Strasburgo: gli spari, il morto, i blitz, la gente in fuga

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi

Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori

 
Calendario, palombari e incursori

Calendario, palombari e incursori

 
Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, la diretta del prepartita

Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, diretta prepartita

 
Corrieri della droga: con i bus di linea da Milano la portavano in Puglia

Sui bus di linea da Milano in Puglia con la droga in valigia: 22 arresti VIDEO

 
Cristina, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la ciabattina

Cristina, 37 anni, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la «ciabattina»

 
Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

 
Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolita le darsene abusive

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolite le darsene abusive

 
Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

 
Il post partita di Cornacchini e Neglia

Il post partita di Cornacchini e Neglia