Giovedì 13 Dicembre 2018 | 18:23

GDM.TV

L'iniziativa di Legambiente in Puglia e Basilicata

Comincia la settimana dell'entrata in vigore del Protocollo di Kyoto, contro l'inquinamento atmosferico.
Per l'occasione Legambiente organizza diverse iniziative con l'obiettivo di puntare i riflettori su una delle emergenze più gravi che la società globale si trova ad affrontare: quella della produzione e dei consumi energetici e le loro ripercussioni sul clima e sull'ambiente. La parola d'ordine della campagna, intitolata «Cambio di clima», è il risparmio energetico: informare e accrescere la consapevolezza di cittadini ed enti per modificare i propri comportamenti quotidiani e diminuire così progressivamente le emissioni di anidride carbonica nell'ambiente.
Le iniziative rivolte ai cittadini si concentreranno nel fine settimana, quando i circoli di Legambiente organizzeranno banchetti informativi in molte piazze d'Italia e quindi anche in Puglia e in Basilicata dove si potranno trovare informazioni sull'energia e sui mutamenti climatici, inoltre, a tutti i cittadini verrà consegnato il vademecum sul risparmio energetico «5 azioni per cambiare il clima», per dare un apporto significativo alla lotta contro l'aumento dell'effetto serra: cambiare 5 lampadine da 100W a incandescenza con altrettante a basso consumo da 20W (in un anno si risparmiano 53 euro in bolletta e 175 kg di CO2); non usare la lavatrice con cicli di lavaggio ad alte temperature: se, per esempio, si fanno 2 cicli di lavatrice a settimana a 40°C invece che a 90°C in un anno e si risparmiano 37 euro in bolletta e 125 kg di CO2; rinunciando un giorno al mese a usare l'automobile, in un anno si saranno risparmiati 60 euro di carburante e 180 kg di CO2; spegnere la funzione stand-by del tuo televisore nelle ore al giorno in cui è spento: in un anno si risparmiano fino 24 euro in bolletta e 79 kg di CO2; infine, se ha lo scaldabagno elettrico, non lasciatelo in funzione tutto il giorno. Meglio concentrare l'accensione in un periodo di 8 ore, preferibili quelle notturne, la mattina sì avrà l'acqua calda e in un anno si sarà risparmiato 641 euro in bolletta e oltre 2.135 kg di CO2.

Di fatto, dietro molte nostre azioni quotidiane si nasconde sempre un'emissione di anidride carbonica. In Italia le emissioni di CO2 ammontano a circa 500 milioni di tonnellate all'anno, quasi 10 tonnellate procapite e ognuno di noi è responsabile di 1,5 tonnellate di CO2 solo per i consumi domestici. Intanto sono evidenti a tutti gli effetti diretti tra inquinamento dell'aria e i problemi alla salute: non solo di effetti legati all'apparato respiratorio, ma di recente si sono avute evidenze che le polveri fini entrando in circolo attraverso i polmoni rendono più viscoso il sangue e creano disturbi all'apparato cardiovascolare, con conseguenze in particolare sul ritmo cardiaco. Così come è ormai riconosciuto il contributo dato dall'inquinamento acustico ai disturbi quali stress, insonnia, gastriti, difficoltà a concentrarsi.
Tuttavia, a parte i blocchi del traffico, le targhe alterne, le domeniche a piedi resta il fatto che in nessuna città italiana si sono messe in atto strategie serie di mobilità urbana: il trasporto pubblico non è competitivo con quello privato. Dal canto nostro, noi cittadini possiamo compiere semplici gesti individuali, per dare un apporto molto significativo alla lotta contro l'aumento dell'effetto serra per contribuire globalmente alla salute della Terra: usare l'automobile con consapevolezza, sostituire le lampadine tradizionali con quelle a risparmio energico o, semplicemente, non far scorrere l'acqua inutilmente mentre si lavano i denti o i piatti.
Stefania Lisena

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Strasburgo: gli spari, i morti, i blitz, la gente in fuga

Strasburgo: gli spari, il morto, i blitz, la gente in fuga

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi

Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi  
Sindaco: «Indagheremo»

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori

 
Calendario, palombari e incursori

Calendario, palombari e incursori