Lunedì 17 Dicembre 2018 | 03:38

GDM.TV

Che cos'è Kyoto

ROMA - Il Protocollo di Kyoto è un trattato internazionale che ha come obiettivo la salvaguardia del clima attraverso la riduzione delle emissioni di gas serra. Firmato nell'omonima cittadina giapponese nel dicembre del 1997, impegna i paesi industrializzati a tagliare entro il 2008-2012 almeno il 5%, rispetto ai livelli del 1990, la produzione di anidride carbonica (CO2) ma anche di metano, ozono, protossido d'azoto e clorofluorocarburi, responsabili di surriscaldare l'atmosfera del Pianeta. Secondo gli scienziati, infatti, negli ultimi 150 anni le temperature sono aumentate di 0,5 gradi e stanno aumentando di 0,1 gradi ogni 10 anni a causa dell'aumento delle concentrazioni di CO2 nell'atmosfera provocato dalle attività umane (produzione di energia, trasporti etc.).
Ad oggi Kyoto è stato ratificato da un totale di 141 paesi, rappresentanti in termini numerici, il 75% dei Paesi aderenti alla Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici e rappresentanti, in termini di quota di emissione, il 61,6% delle emissioni dei Paesi industrializzati.

Il sì di Mosca è stato decisivo

Il trattato sul clima è diventato operativo in quanto è stato ratificato da almeno 55 paesi aderenti alla Convenzione quadro sul clima delle Nazioni Unite che hanno nel complesso almeno il 55% delle emissioni totali del '90. Decisivo è stato il sì di Mosca che lo ha ratificato il 30 settembre 2003. L'Italia invece aveva ratificato già nel 2002 e si è data un Piano Nazionale di riduzione della CO2 approvato dal Cipe nel dicembre 2002.
Il Protocollo stabilisce le strategie per contrastare l'aumento delle temperature e obiettivi di riduzione diversi a seconda dei paesi. Resta però aperto il problema degli Stati Uniti, i maggiori inquinatori del Pianeta con il 24% delle emissioni di CO2 totali che si sono chiamati fuori dall'accordo dichiarando che «Kyoto è morto» e annunciando misure volontarie per ridurre i gas serra. Senza la partecipazione di Usa ed Australia che non hanno ratificato il Protocollo la riduzione globale delle emissioni si attesterà invece che al 5% a circa il 3,5%.

Secondo numerosi scienziati, senza gli interventi previsti dal protocollo di Kyoto la terra potrebbe «scottare» fino a 5,8 gradi in più entro la fine del secolo. Per l'Ipcc, il panel di esperti che valuta gli studi sui cambiamenti climatici, il rischio è che entro fine secolo la temperatura della terra possa crescere fino a 5,8 gradi provocando fra l'altro lo scioglimento dei ghiacciai e l'innalzamento fino ad 80 cm del livello del mare. Gli sconvolgimenti climatici potrebbero anche accrescere gli eventi estremi come alluvioni e uragani con costi sociali ed economici devastanti.
Queste le riduzioni e gli aumenti previsti per ogni paese europeo in base al protocollo di Kyoto.

Austria - 13%, Belgio - 7,5%, Danimarca - 21%, Finlandia 0%, Francia 0%, Germania - 21%, Grecia + 25%, Irlanda + 13%, Italia - 6,5%, Lussemburgo - 28%, Olanda - 6%, Portogallo + 27%, Spagna + 15%, Svezia + 4%, Regno Unito - 12,5%, TOTALE EUROPA - 8%.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

 
Rotonda - Bari:  il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

Rotonda - Bari: il punto con La Voce Biancorossa Rivedi la diretta

 
Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

 
Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia