Martedì 26 Gennaio 2021 | 17:29

Il Biancorosso

Il post-partita
Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

 

NEWS DALLE PROVINCE

Bariemergenza Covid
Bari, Sos lanciato dalle guide turistiche: «Siamo senza lavoro da due anni»

Bari, Sos lanciato dalle guide turistiche: «Siamo senza lavoro da due anni»

 
PotenzaL'appello
Basilicata, riapertura scuole: «Sui trasporti serve massima attenzione»

Basilicata, riapertura scuole: «Sui trasporti serve massima attenzione»

 
FoggiaControlli dei CC
Rignano Garganico, 8 persone sorprese in bar sprovvisto di licenza: fioccano multe e sanzioni

Rignano Garganico, 8 persone sorprese in bar sprovvisto di licenza: fioccano multe e sanzioni

 
TarantoIl virus
Covid 19 a Taranto, positivi docenti del Conservatorio: sospese le lezioni

Covid 19 a Taranto, positivi docenti del Conservatorio: sospese le lezioni

 
HomeIl caso
Crolla solaio di un capannone a S. Michele Salentino: un morto. Altri sotto le macerie

Crolla solaio di un capannone a San Michele Salentino: un morto. Altre persone sotto le macerie: 4 feriti gravi

 
LecceIl caso
Lecce, donna morì cadendo dalle scale mentre lavorava: 6 indagati

Lecce, donna morì cadendo dalle scale mentre lavorava: 6 indagati

 
BatL'incidente
Barletta, furgone contro autocarro sulla Sp 21: muore agricoltore 73enne

Barletta, furgone contro autocarro sulla Sp 21: muore agricoltore 73enne

 
MateraIl caso
Reati contro la Pubblica Amministrazione a Matera: 11 arresti e sequestrati 8,2 mln

Matera, truffa per fondi pubblici in agricoltura: 11 arresti, tra loro funzionari Ismea e Regione Basilicata. 22 indagati e sequestrati 8,2 mln. Le intercettazioni VD

 

Gli arrestati

BARI - Delle sette persone colpite da ordinanze di custodia cautelare per il crack della società Cedi Puglia, quattro sono in carcere e tre ai domiciliari. Questi ultimi sono Onofrio Petruzzi, di 40 anni, di Senise (Potenza), consigliere delegato di Cedi Puglia e componente del Cda della Comart, società implicata nella vicenda giudiziaria; Mauro Bosio, di 50, nato a Verona e residente a Budrio (Bologna), direttore amministrazione, finanza e controllo di Conad e l'ad e vicepresidente di Conad, Camillo De Berardinis, di 55, nato a San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno) e residente a Bologna.
Sono stati notificati provvedimenti di custodia cautelare in carcere a Michele Di Bitetto, di 54 anni, di Bisceglie (Bari) ex presidente del Cda di Cedi Puglia, Gabriele Cozzoli, di 51, di Corato (Bari), Pasquale Giancaspero, di 43, di Terlizzi (Bari) e l'avvocato Pasquale Ronco, di 57, di Trani (Bari), tutti e tre ritenuti dall'accusa amministratori di fatto e gestori degli aspetti contabili e leali della Cedi Puglia. Ronco era anche coliquidatore della società.
I top manager di Conad De Berardinis e Bosio sono anche presidente e vicepresidente del Cda della società Leasinvest spa (controllata da Conad Nazionale) che, secondo l'accusa, ebbe un ruolo nel crack di Cedi Puglia attraverso un'operazione finanziaria che dissipò ulteriormente il patrimonio della società barese a vantaggio di Conad.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400