Lunedì 10 Dicembre 2018 | 02:44

GDM.TV

i più visti della sezione

Processo BR - Il ministro del Welfare Roberto Maroni e il sottosegretario Maurizio Sacconi saranno ascoltati come testimoni

BOLOGNA - Il ministro del Welfare Roberto Maroni e il sottosegretario Maurizio Sacconi saranno ascoltati come testimoni dalla Corte d'Assise di Bologna, che deve giudicare i cinque brigatisti accusati dell' omicidio del professor Marco Biagi.
I due esponenti di governo sono stati infatti indicati nella lista testi dell' Avvocatura dello Stato, che rappresenta lo stesso Ministero del Welfare, la Presidenza del Consiglio dei ministri e il Ministero dell' Interno.
Nella lista dei testimoni, depositata dall' avvocato Mario Zito, dell' Avvocatura dello Stato, c' è anche il Capo di gabinetto del Ministero del Welfare, Angela Pria. Quest' ultima, insieme a Maroni e Sacconi, fu fra le persone che ebbero i maggiori contatti di lavoro con il professor Biagi, che era appunto consulente del Ministero.
In apertura di dibattimento, dopo un' ora e 35 minuti di camera di consiglio, la Corte presieduta dal giudice Libero Mancuso ha poi respinto l' eccezione di nullità avanzata dall' avvocato Sandro Guerra, difensore di Simone Boccaccini, uno degli imputati, l' unico non presente in aula. Secondo l' avvocato Guerra, era viziato da nullità l' avviso di fine indagini e la successiva richiesta di rinvio a giudizio fatta dalla Procura di Bologna rispettivamente il 9 giugno 2004 e il 30 giugno dello stesso anno: i provvedimenti - secondo il legale - furono infatti notificati solo a lui e non all' altro codifensore. Dell' errore si accorse la stessa Procura, che infatti rinnovò la notifica dei due provvedimenti con la richiesta di rinvio a giudizio datata 22 luglio 2004. Un rimedio - ha ribadito l' avvocato Guerra - che non aveva sanato la nullità: di parere contrario l' avvocato Guido Magnisi, legale della famiglia Biagi, e ovviamente il Pm Paolo Giovagnoli, che si è opposto all' eccezione. Ritiratasi in camera di consiglio alle 9.55, la Corte ne è uscita alle 11.30 per respingere l' eccezione della difesa. Subito dopo, il presidente ha dato la parola ai difensori e al Pm per le richieste di prova da esaminare durante il processo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

 
Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

 
Lorem video dolor sit amet, consectetur

Lorem video dolor sit amet, consectetur

 
Treni, la partenza del primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

Treni, parte il primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

 
Portici-Bari, i tre gol biancorossi

Portici-Bari, i tre gol biancorossi

 
Corinaldo, la fuga e il crollo della balaustra che ha schiacciato i ragazzi in discoteca

La fuga e il crollo della balaustra che schiaccia i ragazzi in discoteca

 
F-104, la  storia di un mitoper tre generazioni di piloti

F-104, la storia di un mito
per tre generazioni di piloti

 
Portici - Bari, il punto con La Voce Biancorossa: segui la diretta

Portici - Bari, il punto con La Voce Biancorossa: rivedi la diretta

 
Porto di Taranto, ecco l' ingresso spettacolare della portaerei Cavour

Porto di Taranto, ecco l'ingresso spettacolare della portaerei Cavour