Lunedì 25 Gennaio 2021 | 09:06

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, al San Nicola i biancorossi affondano il Francavilla con un secco 4-1

Bari calcio, al San Nicola i biancorossi affondano il Francavilla con un secco 4-1

 

NEWS DALLE PROVINCE

Barialla guida dell'arcidiocesi
Bari, è il giorno di Monsignor Satriano: alle 17 la prima messa in Cattedrale

Bari, è il giorno di Monsignor Satriano: alle 17 la prima messa in Cattedrale

 
Materanel Materano
Marconia, sorpresa a spacciare cocaina e hashish in casa: arrestata 65enne

Marconia, sorpresa a spacciare cocaina e hashish in casa: arrestata 65enne

 
Covid news h 24Emergenza contagi
Ceglie Messapica, focolaio Covid in un scuola media con 18 positivi: 13 studenti e 5 docenti

Ceglie Messapica, focolaio Covid in un scuola media con 18 positivi: 13 studenti e 5 docenti

 
Foggiala tragedia
San Severo, carambola tra auto sulla Sp 109: due le persone morte

San Severo, carambola tra auto sulla Sp 109: il bilancio è di due morti

 
Leccela polemica
Lecce, melodia tipica salentina usata per canzone che inneggia a malavitosi: «La musica è cosa seria»

Lecce, melodia tipica salentina usata per canzone che inneggia a malavitosi: «La musica è cosa seria»

 
Batviabilità
Andria, lavori infiniti sulla Sp 231 aumentano disagi e pericoli

Andria, lavori infiniti sulla Sp 231 aumentano disagi e pericoli

 
Potenza«silver economy»
Crisi economica da pandemia: la Basilicata fa leva sui pensionati

Crisi economica da pandemia: la Basilicata fa leva sui pensionati

 

i più letti

Attentati a Baquba e Mosul: 27 morti

BAGHDAD - BAQUBA - Si è ulteriormente aggravato il bilancio dei due attentati suicidi compiuti oggi a Baquba e a Mosul pressocchè in contemporanea, e comunque con ogni evidenza sincronizzati tra loro. Stando a fonti degli inquirenti, nel complesso hanno perso infatti la vita almeno 27 persone, tutte irachene. L'attacco più grave, il peggiore dalle elezioni generali del 30 gennaio, è stato quello di Baquba, capoluogo della provincia di Diyala situato una sessantina di chilometri a nord-est di Baghdad: una quindicina come minimo i civili straziati dall'esplosione di un'auto-bomba, e diciassette i feriti. Il kamikaze intendeva lanciarsi con la sua vettura contro il quartier generale della polizia cittadina, ma non è riuscito a raggiungerla poichè aveva la strada sbarrata da una barriera protettiva in cemento; a quel punto ha deciso di farsi saltare in aria seduta stante, e l'onda d'urto ha investito soltato semplici passanti.
A Mosul, circa 300 chilometri a nord di Baghdad, non si sarebbe trattato invece di un'auto-bomba, come sostenuto dalle forze dell'ordine, ma di un attentatore mescolatosi alla folla di agenti in coda fuori dal principale ospedale cittadino, ove è stato allestito anche un centro di reclutamento; gli astanti erano in attesa di ricevere la paga e il kamikaze, che sotto un lungo cappotto nascondeva una cintura esplosiva, ha chiesto loro di avvicinarsi per poi far detonare la carica. Dodici i morti, presumibilmente tutti giovani poliziotti, e sei i feriti.
L'attentato è stato rivendicato con un comunicato su Internet dall'Organizzazione di 'al-Qaedà per la Jihad in Iraq, una delle denominazioni dietro cui si celano i miliziani di Abu Mussab al-Zarqawi, luogotenente di Osama bin Laden nel Paese. Nella nota si ricostruisce la dinamica dell'accaduto, che coincide con le dichiarazioni dei superstiti e non con quelle della polizia, escludendo l'utilizzo di una vettura carica di esplosivo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400