Martedì 18 Dicembre 2018 | 15:41

GDM.TV

i più visti della sezione

Bojinov, una scoperta di Corvino

LECCE - Il direttore sportivo del Lecce, Pantaleo Corvino, lo vide giocare a Malta in un torneo giovanile e impazzì per quel calciatore tredicenne determinato e instancabile che scartava avversari e metteva in crisi i portieri avversari. Lo portò a Lecce dove il bulgaro Valeri Bojinov, nato a Goriahovitza il 15 febbraio 1986, ha vissuto nel seminario vescovile frequentando le scuole medie prima e le superiori poi, facendo la trafila in tutte le formazioni giovanili del Lecce sino alla Primavera.
Cavasin lo fece esordire in serie A il 27 gennaio 2002 in Lecce-Brescia che vide i salentini perdere per 3-1. La grande consacrazione l'ha avuta però quest' anno con Zeman che già in estate durante il ritiro di Cavalese lo apostrofò chiamandolo Chevanton quasi a ricordargli la responsabilità che aveva sulle spalle di far dimenticare l'attaccante uruguaiano.
L'anno scorso era stato convocato dalla nazionale bulgara facendo il suo esordio proprio contro l'Italia. Quest'anno è diventato titolare della sua nazionale e in campionato con il Lecce ha realizzato fino ad ora undici reti.
Giocatore molto rapido e imprevedibile nelle conclusioni, Bojinov gioca indifferentemente sia al centro che sulle ali ed è particolarmente abile nel gioco aereo. Oggi incontrando i giornalisti ha detto su Zeman: «Debbo tutto a lui. Mi consiglia, mi sprona, mi richiama. E' uno dei più grandi allenatori in circolazione». Poi ha ribadito di essere contento di stare con il Lecce fino a giugno. Il fatto però che, insolitamente, abbia dato la mano a tutti i giornalisti ha insinuato il dubbio che sapesse qualcosa o fosse stato quantomeno messo in preallarme dallo stesso Corvino su una sua imminente cessione alla Fiorentina.
La notizia è stata poi confermata dagli stessi vertici della società giallorossa e si è abbattuta come un fulmine sul club salentino anche perchè più volte Corvino aveva dichiarato che sino a giugno il Lecce non avrebbe ceduto nessuno dei suoi calciatori.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

"Grazie per quello che fate e che avete fatto"Gli auguri di Rosso  capo di stato Maggiore

"Grazie per quello che fate e che avete fatto"
Gli auguri di Rosso capo di stato Maggiore

 
Frecce tricolori, parla il nuovo comandante Farina: «Essere pugliese per me è un orgoglio»

Frecce tricolori, parla il nuovo comandante Farina: «Essere pugliese? Un orgoglio»

 
Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

 
Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

 
pranzo

pranzo

 
Inaugura il Villaggio di Babbo Natale: luci, musica e file di un'ora per incontrarlo

Luci, musica e lunghe file per incontrare Babbo Natale: inaugurato il Villaggio

 
"Cane Secco" si lancia col paracadutelo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

"Cane Secco" si lancia col paracadute
lo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

 
Afghanistan, il ministro Trentaporta il saluto di tutto il Paese

Afghanistan, il ministro Trenta
porta il saluto di tutto il Paese

 
Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolosul set dello sceneggiato "I due soldati"

Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolo
sul set dello sceneggiato "I due soldati"

 
Afghanistan, le immagini del ministro Trentain occasione del saluto della Brigata Pinerolo

Afghanistan, le immagini del ministro Trenta
in occasione del saluto della Brigata Pinerolo