Martedì 19 Gennaio 2021 | 09:43

Il Biancorosso

Serie C
Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

LecceL'emergenza
Covid, a Gallipoli paura per un focolaio in ospedale

Covid, a Gallipoli paura per un focolaio in ospedale

 
Foggianel Foggiano
Ascoli Satriano: precipita con l'auto giù da un ponte, muore 35enne

Ascoli Satriano: precipita con l'auto giù da un ponte, muore 35enne

 
Barile indagini
Bari, inchiesta escort: in 5 rischiano processo per falsa testimonianza su serate con Berlusconi

Bari, inchiesta escort: in 5 rischiano processo per falsa testimonianza su serate con Berlusconi

 
Brindisila denuncia
Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

 
Tarantocontrolli del CC
Taranto, tentano di entrare in Tribunale con coltelli e tirapugni: 5 denunciati

Taranto, tentano di entrare in Tribunale con coltelli e tirapugni: 5 denunciati

 
Potenzala protesta
Melfi, area in industriale in tilt per il maltempo: «Tutto fermo per un centimetro di neve»

Melfi, area in industriale in tilt per il maltempo: «Tutto fermo per un centimetro di neve»

 
MateraControlli della polizia
Pisticci, in auto con con la droga: arrestati due giovani pusher

Pisticci, in auto con la droga: arrestati due giovani pusher

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 

i più letti

La Juventus in fuga

Secondo scivolone del Milan, e per la Juventus, volata a +8, stavolta è fuga vera. Il girone di ritorno sembra proprio spianare la strada alla squadra di Capello che vince facile sull'Atalanta fanalino di coda e approfitta del regalo del Bologna che sull'insidioso campo di San Siro sfila altri tre punti ai rossoneri.
Uno stop pesante per la squadra di Ancelotti, che già domenica scorsa aveva aperto il girone di ritorno con la sconfitta a sorpresa sul campo del Livorno: oggi il bis in casa e sempre per 1-0 - la firma è di Locatelli - che permette alla Juve, che con otto punti sui rossoneri registra il massimo vantaggio stagionale, di non sentire più il fiato sul collo del Milan. E in casa rossonera ai sei punti persi in due partite sulla vetta si aggiunge anche la tegola degli infortuni: con Inzaghi fermo, il reparto offensivo perde anche Shevchenko, costretto a uscire dal campo zoppicante per una brutta botta ricevuta: dopo la prima diagnosi di un 'bucò sul muscolo della tibia, Ancelotti aspetta dagli esami di domani notizie confortanti. L'ucraino non sarà sicuramente in campo mercoledì a Messina per il turno infrasettimanale.
La Juve invece continua la sua corsa a vele spiegate, battendo 2-1 l'ultima della classe Atalanta, nonostante una papera di Buffon - perfino lui -, nel giorno degli svarioni dei portieri: Zotti a Roma è tradito da un rimbalzo e lascia passare il tiro da lontanissimo del messinese Parisi, Antonioli a Genova prende un 'gollonzò da Vergassola.
A far dimenticare l'erroraccio di piede del numero 1 bianconero a Bergamo, comunque ininfluente perché arrivato a fine partita con la Juve sul 2-0, c'è il ritorno in campo e al gol anche Alex Del Piero, su rigore: 'Pinturicchiò era partito ancora una volta dalla panchina, e poi chiamato a prendere il posto di Ibrahimovic al 16' del secondo tempo. Ma se la corsa scudetto prende sempre più la forma del monologo bianconero, si riaccende il campionato per l'accesso all'Europa: torna in alto la Roma protagonista di una rimonta spettacolare all'Olimpico con il Messina: i siciliani di Mutti in vantaggio 2-0 sembravano ripetere il copione della gara dell'andata, da vera bestia nera dei giallorossi. E invece Totti-Cassano-Mancini hanno ribaltato il risultato regalando tre punti alla squadra di Del Neri che ora si gode il quarto posto a quota 33 ad un solo punto dall'Udinese (fermata ieri dal Parma), in attesa del posticipo dell'Inter a Palermo. Risultato capovolto anche a Reggio Calabria, dove la Lazio in vantaggio 1-0 sulla Reggina grazie a Cesar subisce la rimonta dei padroni di casa con doppietta di Bonazzoli: per la squadra di Papadopulo, che aveva avuto un avvio di anno brillante, la nuova sconfitta rende difficile la situazione in classifica a quota 23 punti. Gli stessi della Fiorentina a cui il cambio di panchina non sembra aver sortito effetti positivi: esordio in campionato con sconfitta per il nuovo tecnico viola, Dino Zoff che dopo il ko in Coppa Italia con la Roma è costretto a replicare anche in casa del Cagliari. In fondo alla classifica, il Siena guadagna un punto alla Sampdoria che non interrompe comunque la serie positiva. Passa invece a Brescia il Lecce di Zeman: 1-0 che ridà serenità ai pugliesi. E mercoledì di nuovo tutti in campo per il tour de force di avvio febbraio, gelo permettendo: il Milan cerca il riscatto a Messina, la Juve si coccola il cospicuo vantaggio e aspetta al Delle Alpi la Samp.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400