Lunedì 17 Dicembre 2018 | 05:32

GDM.TV

In Abruzzo 29 comuni senza luce

PESCARA - Il maltempo non dà tregua in Abruzzo, anche se le precipitazioni sono diminuite in mattinata, interessando comunque alcuni tratti delle autostrade interne, A/24 L'Aquila-Roma e A/25 Pescara-Roma: i disagi per la popolazione sono notevoli a causa della caduta di linee elettriche in 29 Comuni del teramano, pescarese e chietino.
Centinaia di tecnici Enel sono al lavoro ininterrottamente dalla scorsa notte per affrontare la forte ondata di maltempo.
I problemi di viabilità, soprattutto nelle province di Pescara e Teramo, stanno però rendendo ancor più difficile l'opera degli uomini Enel, coordinati dall'unità di crisi della Protezione Civile. Grazie al miglioramento delle condizioni meteorologiche è in corso l'intervento di ispezione delle linee elettriche da parte di due elicotteri della Protezione Civile e uno dell'Enel, per fare una stima dei danni, particolarmente ingenti soprattutto nel teramano. Nella stragrande maggioranza dei casi, le linee elettriche sono cadute sotto il peso della neve e del ghiaccio.
I centri più colpiti sono Penne, Loreto, Collecorvino, Brittoli, Villa Celiera, Montebello di Bertona, Farindola, Elice, S.Valentino, Abbateggio, Caramanico, S.Eufemia, Serramonacesca e Civitella Casanova, in provincia di Pescara; Pineto, Roseto, Cellino Attanasio, Basciano, Villa Vomano, Giulianova, Notaresco, Canzano, Corropoli, Atri, Isola del Gran Sasso e Silvi, in provincia di Teramo; Tollo, Crecchio e Monteodorisio, in provincia di Chieti.
L'autostrada A/14 è stata riaperta stamani dopo la bufera di neve che ha interessato l'intera costa abruzzese: tra Giulianova e Val di Sangro si segnala la possibilità di presenza del ghiaccio. Al momento nevica sull'autostrada A/25 nei tratti Aielli-Celano e Sulmona-Pratola Peligna, e sull'autostrada A/24 tra Assergi e Teramo.
Gli impianti sciistici di Campo Felice e Campo Imperatore sono chiusi. In particolare in quest'ultimo stanotte la temperatura ha raggiunto i 13 gradi sotto zero nel corso di una bufera di neve con raffiche di vento a 130 km orari.
Il prefetto di Chieti ha disposto la chiusura delle scuole in tutti i Comuni della provincia per la giornata di domani; anche a Teramo un analogo provvedimento è stato disposto dal sindaco.
Nei comuni montani del medio e alto Sangro la neve ha raggiunto un'altezza da un minimo di 70 centimetri, come Atessa, a un massimo di 1,30 metri. Centinaia gli interventi dei Vigili del Fuoco per la caduta degli alberi, la rottura di alcune linee elettriche, tetti di rimesse agricole sfondati. A Montesilvano (Pescara) nella notte il tetto del Palasport da duemila posti è crollato per il peso della neve.
Nell'aquilano, nei pressi di Campotosto, nove persone rimaste bloccate con le loro autovettura sulla SS 577 a causa della neve sono state tratte in salvo dall'intervento degli agenti del Corpo Forestale dello Stato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

 
Rotonda - Bari:  il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

Rotonda - Bari: il punto con La Voce Biancorossa Rivedi la diretta

 
Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

 
Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia