Lunedì 10 Dicembre 2018 | 05:31

GDM.TV

i più visti della sezione

Affari d'oro per i giochi d'azzardo

ROMA - Febbre da scommessa per gli italiani. Sono circa trenta milioni i connazionali, ossia i due terzi dei maggiorenni, che tentano la fortuna in giochi e scommesse. E, «a fronte della contrazione dei consumi familiari negli ultimi anni», aumentano sempre più gli incassi legati ai diversi giochi d'azzardo, che nel 2004 hanno registrato un vero e proprio boom, passando dai 14,3 miliardi di euro nel 2000 ai 23,1 miliardi dell'anno scorso (con un salto di circa il +38% rispetto ai 16,6 miliardi del 2003). A dirlo è l'Eurispes nel «Rapporto Italia 2005», sulla base di una elaborazione su dati dei Monopoli di Stato. Il gioco d'azzardo, aggiunge, interessa dall'1 al 3% della popolazione adulta italiana.
In generale, gli italiani sembrano amare praticamente tutti i tipi di gioco. Una forte crescita si è registrata per il Lotto, con incassi stimati intorno ai 10,5 miliardi (+42% rispetto al 2000) mentre SuperEnalotto (1,8 miliardi) e Totip hanno registrato lievi flessioni. Positivi gli incassi anche di ippica (2,3 miliardi) e scommesse sportive (1,3 miliardi).
L'Italia, alla fine del 2004, si è così collocata al terzo posto fra i paesi che giocano di più, preceduta solo da Giappone e Regno Unito, superando addirittura il Costa Rica, storicamente uno dei regni del gioco, e gli Usa (nel 2003 era al sesto posto). Il mercato italiano rappresenta il 9% di quello mondiale. A giocare sono il 47% degli indigenti, il 56% degli appartenenti al ceto medio-basso, il 66% dei disoccupati.
Gli oltre 23 miliardi spesi dagli italiani nei vari tipi di giochi d'azzardo, sottolinea l'Eurispes, corrispondono a poco meno del 2% del Pil nazionale. La spesa media pro capite per giochi e scommesse ammonta a 405 euro. Ammonta invece a 5 miliardi il volume di affari mosso dal gioco clandestino.

LOTTO E SUPERENALOTTO. Il 60% del volume di gioco legale italiano è raccolto da Lotto (che ha 8-10 milioni di giocatori abituali) e da SuperEnalotto. Il popolo degli scommettitori è rappresentato per circa il 42% da donne e il 58% da uomini (ma nel Lotto le donne sarebbero circa il 55%).

LOTTERIE. Per la Lotteria Italia negli ultimi anni vi è un costante calo di biglietti venduti. Il record di vendite risale al 1988-89 con 37.409.034 biglietti venduti; nel 2003-04 sono stati 17.100.000. La flessione è costante dal 2000-01.

BINGO. Gli incassi sono stati pari a 1,6 miliardi. Più del 60% delle sale italiane sono in crisi, sottolinea l'Eurispes, il 5% è già fallito e solo il 20% circa registra utili. Diciotto sono state chiuse, la maggioranza al nord. Si registra un successo solo in Lombardia (con un aumento degli incassi da maggio 2003 del 60%) e in Sicilia.

CASINO'. In Italia sono 4 (in Europa sono 700). Nel periodo gennaio-aprile 2004 gli incassi sono aumentati, rispetto al 2003, a Sanremo (+9,3%) e a Venezia (+3,1%), mentre sono scesi a Campione (-7,3%) e Saint Vincent (-1,5%). Il 50% dei proventi arriva dalle slot-machine, il 20% dalla roulette.

IL GIOCO ON LINE. Moltissimi i siti che consentono di giocare ai videopoker, che dal maggio 2004 sono vietati in Italia: si stima, secondo l'Eurispes, che siano stati circa 590.000 i giocatori italiani su Internet nel 2003 e che abbiano puntato complessivamente circa un miliardo di euro.

IDENTIKIT GIOCATORE PATOLOGICO. I tentativi di suicidio tra i giocatori d'azzardo patologici sono 4 volte superiori alla media. L'identikit descrive spesso una personalità narcisista, dipendente, impulsiva, con bassa autostima, nonostante le apparenze. Soltanto un giocatore patologico su 20 chiede aiuto, e lo fa solo quando ha ormai toccato il fondo.

MERCATO NERO. Si stimano circa 2.000 centri di scommesse illegali nel 2003; circa un miliardo è giocato nelle corse clandestine dei cavalli e 775 milioni puntati nei combattimenti mortali tra i cani.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

 
Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

 
Lorem video dolor sit amet, consectetur

Lorem video dolor sit amet, consectetur

 
Treni, la partenza del primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

Treni, parte il primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

 
Portici-Bari, i tre gol biancorossi

Portici-Bari, i tre gol biancorossi

 
Corinaldo, la fuga e il crollo della balaustra che ha schiacciato i ragazzi in discoteca

La fuga e il crollo della balaustra che schiaccia i ragazzi in discoteca

 
F-104, la  storia di un mitoper tre generazioni di piloti

F-104, la storia di un mito
per tre generazioni di piloti

 
Portici - Bari, il punto con La Voce Biancorossa: segui la diretta

Portici - Bari, il punto con La Voce Biancorossa: rivedi la diretta

 
Porto di Taranto, ecco l' ingresso spettacolare della portaerei Cavour

Porto di Taranto, ecco l'ingresso spettacolare della portaerei Cavour