Martedì 26 Gennaio 2021 | 16:38

Il Biancorosso

Il post-partita
Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

 

NEWS DALLE PROVINCE

Bariemergenza Covid
Bari, Sos lanciato dalle guide turistiche: «Siamo senza lavoro da due anni»

Bari, Sos lanciato dalle guide turistiche: «Siamo senza lavoro da due anni»

 
PotenzaL'appello
Basilicata, riapertura scuole: «Sui trasporti serve massima attenzione»

Basilicata, riapertura scuole: «Sui trasporti serve massima attenzione»

 
FoggiaControlli dei CC
Rignano Garganico, 8 persone sorprese in bar sprovvisto di licenza: fioccano multe e sanzioni

Rignano Garganico, 8 persone sorprese in bar sprovvisto di licenza: fioccano multe e sanzioni

 
TarantoIl virus
Covid 19 a Taranto, positivi docenti del Conservatorio: sospese le lezioni

Covid 19 a Taranto, positivi docenti del Conservatorio: sospese le lezioni

 
HomeIl caso
Crolla solaio di un capannone a S. Michele Salentino: un morto. Altri sotto le macerie

Crolla solaio di un capannone a San Michele Salentino: un morto. Altre persone sotto le macerie: 4 feriti gravi

 
LecceIl caso
Lecce, donna morì cadendo dalle scale mentre lavorava: 6 indagati

Lecce, donna morì cadendo dalle scale mentre lavorava: 6 indagati

 
BatL'incidente
Barletta, furgone contro autocarro sulla Sp 21: muore agricoltore 73enne

Barletta, furgone contro autocarro sulla Sp 21: muore agricoltore 73enne

 
MateraIl caso
Reati contro la Pubblica Amministrazione a Matera: 11 arresti e sequestrati 8,2 mln

Matera, truffa per fondi pubblici in agricoltura: 11 arresti, tra loro funzionari Ismea e Regione Basilicata. 22 indagati e sequestrati 8,2 mln. Le intercettazioni VD

 

«Se è una sfida pronti ad accoglierla»

TREVISO - «Si potrebbe leggere in termini di accrescimento della sfida. Noi siamo qui per raccoglierla». Lo ha detto il procuratore della Repubblica di Treviso Antonio Fojadelli rispondendo ad una domanda dei giornalisti riguardo al fatto che lo scoppio, che si sospetta riconducibile ad Unabomber, è avvenuto in una via vicina al tribunale.
Riguardo proprio al luogo, Fojadelli ha detto che «questo è ciò che da più fastidio».
Fojadelli ha quindi ricordato che «nell'ipotesi che si possa trattare della stessa serie, la procura di Treviso può solo limitarsi agli atti urgenti, in quanto la competenza è della procura distrettuale di Venezia» per le vicende legate ad Unabomber. Ricordando a titolo di esempio un proverbio genovese («Due comandanti sulla nave, nave sugli scogli»), il procuratore trevigiano ha ribadito le rispettive competenze. «Posso dire - ha aggiunto Fojadelli, riguardo all'esito dello scoppio - che per fortuna non c'è stato nessun ferito. E' un fatto comunque molto preoccupante».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400