Mercoledì 20 Gennaio 2021 | 09:00

Il Biancorosso

Biancorossi
Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

Leccele indagini
Monteroni, certificati di malattia fasulli: rischiano medico e finanziere

Monteroni, certificati di malattia fasulli: rischiano medico e finanziere

 
TarantoIndagini della Poltel
Taranto, pedopornografia: 45enne trovato in possesso di 13mila «file» proibiti

Taranto, pedopornografia: 45enne trovato in possesso di 13mila «file» proibiti

 
Brindisil'inchiesta
Brindisi, perse il bambino al nono mese di gravidanza: indagati quattro medici

Brindisi, perse il bambino al nono mese di gravidanza: indagati quattro medici

 
BatLa disgrazia
Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni il travestito vittima di insulti

Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni il travestito vittima di insulti

 
PotenzaIl virus
Covid 19, focolaio in una Rsa a Brienza, nel Potentino: morti 4 anziani

Covid 19, focolaio in una Rsa a Brienza, nel Potentino: morti 4 anziani

 
BariIl caso
Sanità, l'accusa di Zullo (FdI): «Da Asl Bari 30mila avvisi di accertamento»

Sanità, l'accusa di Zullo (FdI): «Da Asl Bari 30mila avvisi di accertamento»

 
Foggiaparto record
Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: mamma dimessa

Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: mamma dimessa

 
MateraIl caso
Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

 

i più letti

Wwf: «dichiarazioni del premier assolutamente inopportune e fuori luogo»

ROMA - «Assolutamente inopportune e fuori luogo» vengono definite dal WWF le dichiarazioni del Premier Berlusconi sull'opportunita di riconsiderare l'opzione dell'energia nucleare «bocciata in Italia dal referendum dell'87». Ma per il WWF «non si tratta solo di parole: non è un caso - afferma un comunicato WWF - se queste parole arrivano proprio mentre al Senato è in discussione la cosiddetta "Legge comunitaria" (già approvata alla Camera) che di fatto fa "rientrare" il nucleare dalla finestra dopo che questa tecnologia è stata bocciata in Italia da quasi vent'anni. La legge infatti, con la scusa di promuovere la penetrazione delle imprese nazionali sui mercati esteri prevede la possibilità di «accordi tra imprese italiane ed estere e di iniziative di collaborazione e partecipazione in programmi europei per lo sviluppo di nuove tecnologie e sistemi per la produzione di energia elettrica, ivi incluse le tecnologie nucleari, nonchè lo svolgimento di attività di realizzazione e di esercizio di impianti, ivi compresi gli impianti elettronucleari, localizzati all'estero». Per il WWF «si tratta di una grave discrepanza che non rispetta la volontà degli italiani chiaramente espressa nel referendum abrogativo del 1987».
L'associazione ricorda inoltre a Berlusconi e ai «nostalgici del nucleare» che «questa tecnologia fornisce oggi appena il 6,9 % dell'energia primaria, bloccata dagli stessi meccanismi di mercato, e secondo l'International Energy Agency, questo contributo gia modesto e destinato a ridursi al 4,3 % nel 2030.
Inoltre - conclude il WWF - resta irrisolto il grave problema delle scorie».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400