Domenica 21 Aprile 2019 | 14:08

Il Biancorosso

IL COMMENTO
Il primo gradino di una scalache porta molto più in alto

Il primo gradino di una scala
che porta molto più in alto

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIl caso
Lo operano per un'ernia, gli tolgono un testicolo: risarcito

Lo operano per un'ernia, gli tolgono un testicolo: risarcito

 
BariL'intervento
Quei ritratti dell'Emiliano «pittore»

Quei ritratti dell'Emiliano «pittore»

 
HomeIl messaggio
Lino Banfi a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

Lino Banfi torna a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

 
FoggiaSpaccio
San Severo, la droga tra i panini: arrestato un fornaio

San Severo, la droga tra i panini: arrestato un fornaio

 
PotenzaLa nuova giunta
Regione Basilicata, Laguardia verso la vicepresidenza

Regione Basilicata, Laguardia verso la vicepresidenza

 
MateraDai Carabinieri
Ferrandina, spacciava in circolo ricreativo: arrestato 27enne

Ferrandina, spacciava in circolo ricreativo: arrestato 27enne

 
TarantoSanità
Taranto, 4 anni per avere una diagnosi: denunciata la Asl

Taranto, 4 anni per avere una diagnosi: denunciata la Asl

 
BrindisiCuriosità
Ponte festività, i vip nel Brindisino: ecco gli arrivi e i «ritrovi»

Ponte festività, i vip nel Brindisino: ecco gli arrivi e i «ritrovi»

 

Anche i vescovi francesi erano d'accordo

CITTA' DEL VATICANO - Già nel 1996 i vescovi francesi presero una posizione analoga a quella resa nota ieri dall'episcopato spagnolo in tema di preservativo, prevenzione ed Aids. Una posizione che fece parlare di apertura della Chiesa, ma che ricevette anche un secco «no comment» del Vaticano.
In effetti, i vescovi francesi spiegarono di aver voluto avere un «approccio critico» al problema del preservativo nella prevenzione dell'Aids, affermando che la loro posizione, «esagerata» dalla stampa, era di «morale sociale e pubblica», cioè a dire, che non consigliavano a nessuno di usare i profilattici contro l'Aids.
«Molti medici competenti affermano che il preservativo di qualità affidabile è attualmente l'unico mezzo di prevenzione. A questo titolo, esso è necessario». È quanto scrisse nel febbraio 1996 l'allora presidente della commissione episcopale francese, monsignor Albert Rouet, nel capitolo centrale di «Sida: la societè en question», un documento della commissione sociale dei vescovi francesi sul problema dell'Aids in relazione alla società.
Nel testo lo stesso Rouet scriveva che l'uso del profilattico è comprensibile «per i casi in cui un'attività sessuale già integrata alla personalità ha bisogno di evitare un rischio grave», ma bisogna ricordare che «questo mezzo non fa parte di un'educazione sessuale adulta».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Foggia, blitz antidroga sul Gargano: le videointercettazioni

Foggia, blitz antidroga sul Gargano: le videointercettazioni

 
Sommergibili, 24 nuovi "delfini"consegnati a Taranto i brevetti

Sommergibili, 24 nuovi "delfini"
consegnati a Taranto i brevetti

 
Abusivismo commerciale: GdF sequestra in Puglia 3,4 milioni di prodotti contraffatti

Abusivismo commerciale: GdF sequestra in Puglia 3,4 milioni di prodotti contraffatti

 
Bari in Serie C, i tifosi accolgono i galletti in aeroporto

Bari in Serie C, i tifosi accolgono i galletti in aeroporto

 
Settimana Santa, la processione del Sabato Santo a Molfetta

Settimana Santa, la processione del Sabato Santo a Molfetta

 
Porto Brindisi, GdF sequestra 57mila paia di infradito Havaianas false

Porto Brindisi, GdF sequestra 57mila paia di infradito Havaianas false

 
La pizzica sulla Piazza Rossa: Mosca tarantata dalla Puglia

La pizzica sulla Piazza Rossa: Mosca tarantata dalla Puglia

 
Ruspe a Borgo Mezzanone

Ruspe nella baraccopoli di Borgo Mezzanone: impegnati 209 agenti