Sabato 16 Gennaio 2021 | 15:34

Il Biancorosso

l'evento
Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno a tutti i nostri tifosi

Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno ai nostri tifosi»

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

BariMusica
Ecco come Bari festeggia il compleanno di Niccolò Piccinni

Ecco come Bari festeggia il compleanno di Niccolò Piccinni

 
Potenzazona gialla
Basilicata, ordinanza scuole: confermata Dad alle superiori sino al 31 gennaio

Basilicata, ordinanza scuole: confermata Dad alle superiori sino al 31 gennaio

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

 
Materala ripresa
Matera, dal 18 gennaio riaprono i musei «Ridola» e quello di Palazzo Lanfranchi

Matera, dal 18 gennaio riaprono i musei «Ridola» e di Palazzo Lanfranchi

 
Newsweekla speranza
Xylella e tecnologia: il batterio sfidato dalle nanocapsule hi-tech

Xylella e tecnologia: il batterio sfidato dalle nanocapsule hi-tech

 
Brindisiindagini dei CC
Oria, vendono assicurazione online ma è una truffa: denunciati tre campani

Oria, vendono assicurazione online ma è una truffa: denunciati tre campani

 
Foggiaemergenza coronavirus
San Nicandro Garganico, muore sindaco medico per Covid: virus contratto forse da un paziente

San Nicandro Garganico, muore sindaco medico per Covid: virus contratto forse da un paziente

 
TarantoIl processo
Taranto, bimbo morto di tumore: indagati 9 dirigenti ex Ilva

Taranto, bimbo morto di tumore: indagati 9 dirigenti ex Ilva

 

i più letti

I volti impietriti dei familiari di Alenja

MILANO - Volti impietriti, occhi lucidi ma nessun commento. Sono usciti così, in silenzio, i genitori e la sorella di Alenja Bortolotto, la studentessa uccisa nel luglio 2002 dal fidanzato Ruggero Jucker, dall'aula della prima corte d'assise d'appello di Milano dopo la lettura della sentenza con la quale i giudici, accogliendo il patteggiamento in appello, hanno condannato l'imprenditore a 16 anni di reclusione.
I familiari di Alenja, nonostante le insistenze dei giornalisti e sotto l'occhio delle telecamere lungo i corridoi di palazzo di Giustizia, non hanno detto una sola parola.
«E' evidente - ha spiegato il loro legale, avv. Vinicio Nardo - che la famiglia confidava in una pena adeguata, anche se non ha fatto commenti in aula e ha mantenuto un atteggiamento composto. Quali possono essere i sentimenti dei genitori e della sorella di Alenja - ha aggiunto rivolgendosi ai giornalisti - li potete immaginare».
Il legale ha inoltre spiegato che, riguardo al risarcimento del danno, è stata confermata la cifra precedentemente versata (un milione e 280 mila euro).
«Contro la sentenza di condanna di 16 anni - ha proseguito l'avv. Nardo - non possiamo ricorrere. E non sappiamo se faremo ricorso per ottenere il risarcimento che avevamo chiesto. Onestamente, la questione importante era quella della pena. La parte economica invece non è importante perché non ci ridà Alenja».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400