Martedì 11 Dicembre 2018 | 09:58

GDM.TV

i più visti della sezione

Anno giudiziario a Lecce: i decreti attuativi della riforma della giustizia possono portare al confronto

LECCE - Per il sottosegretario all'interno Alfredo Mantovano, i decreti attuativi della riforma dell'ordinamento giudiziario «possono costituire il terreno concreto di un confronto altrettanto concreto sui fatti». Lo ha detto parlando con i giornalisti a Lecce, dove ha partecipato alla cerimonia inaugurale dell'anno giudiziario.
«Il Parlamento - ha detto Mantovano - ha varato la riforma dell'ordinamento giudiziario. Adesso appronterà i ritocchi richiesti dal Capo dello Stato.
Dopodiché si tratta di passare all'applicazione concreata, cioè al varo dei decreti attuativi». «I decreti attuativi - ha continuato - possono costituire il terreno concreto di un confronto altrettanto concreto sui fatti e non sugli schieramenti o sulle interdizioni come in più di un caso è avvenuto sino a questo momento».

Da Bari l'accusa del sottosegretario alla giustizia, Luigi Vitali: nel distretto di Lecce, abbiamo speso di intercettazioni telefoniche più di quanto hanno speso gli Stati Uniti

«Nel 2001, nel distretto di Lecce, abbiamo speso di intercettazioni telefoniche più di quanto hanno speso gli Stati Uniti». Lo ha denunciato il nuovo sottosegretario alla giustizia Luigi Vitali (Fi), a margine del suo intervento a Bari all'inaugurazione dell'anno giudiziario. Durante il suo intervento i magistrati che prendevano parte alla protesta, che erano in piedi al centro dell'aula magna e tenevano sotto un braccio la Costituzione, sono usciti dall'aula come ormai fanno da alcuni anni quando interviene un rappresentante del governo.
Quello delle intercettazioni - ha detto Vitali - «pone un problema di legislazione: mi auguro che ci sia la volontà del Parlamento di affrontarlo, non per limitare le indagini ma per rendere questo strumento investigativo applicabile in casi eccezionali e veramente importanti». «Non esiste più privacy - ha sottolineato - non è possibile che in uno stato di diritto e democratico siano intercettati 100.000 cittadini».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolita le darsene abusive

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolite le darsene abusive

 
Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

 
Il post partita di Cornacchini e Neglia

Il post partita di Cornacchini e Neglia

 
Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

 
Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

 
Lorem video dolor sit amet, consectetur

Lorem video dolor sit amet, consectetur

 
Treni, la partenza del primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

Treni, parte il primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

 
Portici-Bari, i tre gol biancorossi

Portici-Bari, i tre gol biancorossi

 
Corinaldo, la fuga e il crollo della balaustra che ha schiacciato i ragazzi in discoteca

La fuga e il crollo della balaustra che schiaccia i ragazzi in discoteca