Venerdì 14 Dicembre 2018 | 15:12

GDM.TV

Il valico di Karni rischia lunga chiusura

TEL AVIV - Dopo il sanguinoso attacco di ieri sera (sei civili israeliani e tre assalitori palestinesi uccisi) il valico di Karni, fra Gaza ed Israele, rischia di restare chiuso a lungo. Lo ha detto alla radio militare un funzionario governativo israeliano.
La cosa rischia di avere ripercussioni gravi per la popolazione civile di Gaza, i cui rifornimenti passano di norma da quel punto di transito.
Ma il generale (della riserva) Gaby Opfhir, direttore della Autorità preposta ai valichi israeliani, ha fatto notare stamane che i sistematici attacchi dell'intifada contro i punti di valico di Gaza (Erez, Rafah e Karni) costringono Israele a rivedere le misure di sicurezza necessarie alla loro gestione.
«Finché non ci sarà sicurezza, mi opporrò alla riapertura del valico di Karni» ha precisato Ophir. Il mese scorso anche il valico di Rafah è stato chiuso in seguito alla deflagrazione di un tunnel esplosivo che ha sventrato un fortino israeliano.
Il comandante delle forze israeliane a Gaza, Aviv Cochavi, ha detto da parte sua che i suoi uomini conducono in quella zona una lotta quotidiana contro le fazioni armate palestinesi.
«In questo mese abbiamo ucciso oltre 40 terroristi» ha precisato Cochavi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

 
Rotonda - Bari:  il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

Rotonda - Bari: il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

 
Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

 
Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori