Sabato 15 Dicembre 2018 | 06:34

GDM.TV

Thailandia, rispettate procedure internazionali per fosse comuni

PHUKET (THAILANDIA) - I thailandesi hanno rispettato tutte le procedure internazionali per quanto riguarda i corpi seppelliti nelle cosiddette "fosse comuni". Lo afferma un funzionario della Farnesina a Phuket, sottolineando che «le verifiche chieste ai nostri partner comunitari hanno accertato l'assoluta correttezza dell'operato».
Dopo le notizie della presunta fossa comune a Ban Muang, i funzionari dell'unità di crisi della Farnesina presenti in Thailandia hanno chiesto ai loro partner comunitari (in particolare alla Germania, territorialmente competente in quell'area) di accertare l'avvenuto rispetto di tutte le procedure internazionali.
«Il riscontro è stato positivo - afferma il funzionario - nel senso che è stato accertato che si tratta soltanto di sepolture temporanee, per consentire la conservazione delle salme in attesa di identificazione, stante la carenza di celle refrigerate».
Ieri, sia i responsabili thailandesi del sito di Ban Muang sia il capo del team internazionale che occupa l'area hanno assicurato che tra le persone sepolte non ci sono occidentali. Anche gli uomini della Farnesina a Phuket confermano che «è stato fatto ogni sforzo» per separare gli orientali dagli 'stranierì. Aggiungono, tuttavia, che la certezza assoluta che ciò sia avvenuto per ogni salma, anche a causa delle condizioni dei corpi, non c'è. «In linea di massima», dunque, tutti i cadaveri degli occidentali, compresi quelli dei turisti italiani non ancora riconosciuti, si trovano in container-frigo, in attesa della loro identificazione ufficiale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

 
Rotonda - Bari:  il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

Rotonda - Bari: il punto con La Voce Biancorossa Rivedi la diretta

 
Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

 
Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori