Lunedì 10 Dicembre 2018 | 21:24

GDM.TV

i più visti della sezione

Bimbi scomparsi, ancora allarmi e smentite

Bambin thailandese ROMA - E'ancora mistero sulla sorte di centinaia di bambini occidentali e asiatici dispersi a seguito del maremoto che ha colpito dieci giorni fa l'Asia sud orientale mentre si rincorrono voci di rapimenti e successive smentite. Mancano all'appello oltre 130 tra bambini e ragazzi svedesi scomparsi in Thailandia, soprattutto nella zona di Phuket. Di questi - ha reso noto la polizia svedese - 28 hanno meno di 5 anni e altri 105 hanno un'età compresa tra i 5 e i 20 anni.
Nessuna notizia neppure di Kristian Walker, il bambino svedese di 12 anni scomparso dall'area di Khao Lak dopo lo tsunami del 26 dicembre, e sul cui possibile rapimento la polizia thailandese sta indagando assieme a due investigatori svedesi.
Oggi il primo ministro thailandese Thaksin Shinawatra ha messo in dubbio l'ipotesi del rapimento: «Stiamo indagando - ha detto parlando con la stampa - e se rapimento c'è stato, noi possiamo ritrovare i responsabili». «Ma non abbiamo alcuna notizia che confermi che trafficanti di esseri umani siano venuti in Thailandia, forse qualcuno ha avuto uno slancio di simpatia e ha voluto prendersi cura» del bambino, ha aggiunto, chiedendo che Kristian sia consegnato alle autorità.
Del resto non è più nemmeno sicuro che sia Kristian il bambino che alcuni testimoni hanno detto di aver visto allontanarsi da un ospedale vicino a Khao Lak in compagnia di uno sconosciuto, un occidentale: il medico dell'ospedale che aveva detto di averlo riconosciuto, oggi ha ammesso di essersi sbagliato. Probabilmente era un altro bambino europeo, che gli assomigliava. «I bambini occidentali mi sembrano tutti uguali», si sarebbe giustificato il medico, secondo quanto ha detto un ufficiale di polizia.
Il commissario europeo per la Cooperazione e gli Aiuti Umanitari, il belga Louis Michel, non esclude tuttavia il «rischio» di traffico di bambini.
Michel ha dichiarato di non avere «per il momento prove» su un traffico di bambini nella provincia di Aceh, nel nord ovest dell'Indonesia. «Non ci prove per il momento - ha sottolineato il commissario nel corso di una conferenza stampa a Giakarta -. il problema già esisteva. C'è un rischio».
«Bisogna fare attenzione. C'è un problema di identificazione (dei bambini). Per questo è importante riaprire le scuole», ha aggiunto Michel dopo aver incontrato la direttrice generale del Fondo delle Nazioni Unite per l'Infanzia (Unicef), Carole Bellamy.
Ieri un portavoce dell'Unicef, John Budd, aveva parlato di un caso confermato di un bambino rapito ad Aceh e condotto a Medan, capitale della provincia di Sumatra Nord, per essere venduto. Secondo Budd, la sede dell'Unicef in Malaysia ha ricevuto una comunicazione via sms in base alla quale 300 orfani di Aceh tra i 3 e i 10 anni starebbero per essere venduti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolita le darsene abusive

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolite le darsene abusive

 
Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

 
Il post partita di Cornacchini e Neglia

Il post partita di Cornacchini e Neglia

 
Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

 
Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

 
Lorem video dolor sit amet, consectetur

Lorem video dolor sit amet, consectetur

 
Treni, la partenza del primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

Treni, parte il primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

 
Portici-Bari, i tre gol biancorossi

Portici-Bari, i tre gol biancorossi

 
Corinaldo, la fuga e il crollo della balaustra che ha schiacciato i ragazzi in discoteca

La fuga e il crollo della balaustra che schiaccia i ragazzi in discoteca