Mercoledì 19 Dicembre 2018 | 14:22

GDM.TV

i più visti della sezione

Aveva codici di tutte le banche

CAGLIARI - Era in possesso dei codici di rete di tutte le banche italiane Andrea Cuomo, di 38 anni, di Argenta (Ferrara), il craker arrestato a Riccione dai Carabinieri della Squadra reati informatici del Reparto Operativo del Comando provinciale di Cagliari in collaborazione con i colleghi di Rimini. La circostanza è stata resa nota dagli investigatori durante una conferenza stampa.
Cuomo, tecnico informatico specializzato nei sistemi di sicurezza delle reti informatiche, con un unico piccolo precedente penale per ricettazione, avrebbe utilizzato le proprie competenze tecniche e avrebbe trasferito, utilizzando sofisticate apparecchiature e software in grado di abilitare i prelevamenti illeciti, fondi da conti di ignari clienti e aziende su propri conti.
L'entità delle cifre prelevate non è stata rivelata dai Carabinieri che mantengono riservate per il momento tutte le notizie relative alle caratteristiche tecniche dell'attacco condotto da Cuomo ai danni del sistema informatico bancario italiano.
Nessun particolare neanche sul possibile coinvolgimento di Cuomo in attività eversive di matrice anarchica come potrebbero far pensare i manuali dell'esplosivista e le sostanze chimiche e materiale per il confezionamento di ordigni esplosivi trovato in grande quantità nella mansarda che costituiva la sede operativa del craker.
I Carabinieri hanno sequestrato anche decine di carte di credito clonate e attrezzature per «catturare» i codici segreti delle carte inserite negli sportelli bancomat.
I Carabinieri della Squadra reati informatici del Comando provinciale di Cagliari, impegnati da tempo nel fronteggiare l'aumento delle truffe attraverso la clonazione delle carte di credito, hanno scoperto durante la loro attività di monitoraggio della rete un «contatto» di posta elettronica (gino71@didamail.com) che offriva i propri servizi per corsi sulle reti informatiche delle banche.
I militari operando sotto copertura hanno allacciato contatti con «gino71» rivelatosi poi Cuomo e dopo tre mesi sono riusciti a vincerne la diffidenza e ad organizzare un incontro in un albergo di Riccione per partecipare alla prima lezione del corso (abilitazione di un pos). Durante la lezione, come ha spiegato il comandante del Nucleo operativo provinciale, cap. Giuseppe Donnaruma, il sottufficiale che agiva sotto copertura si è reso conto dell'autenticità e della pericolosità del materiale in possesso di Cuomo e ha fatto scattare la trappola che ha portato all'irruzione dei colleghi in divisa.
Le esigenze di riserbo istruttorio, hanno spiegato i Carabinieri, impedisce per il momento di quantificare l'entità delle truffe messe a segno da Cuomo. L'uomo avrebbe deciso di organizzare corsi per aumentare il numero degli attacchi informatici alle banche e ridurre così i rischi di essere individuato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Raf e Umberto Tozzi si raccontano: segui la diretta

Raf e Umberto Tozzi, la strana coppia si racconta alla Gazzetta Rivedi la diretta

 
"Grazie per quello che fate e che avete fatto"Gli auguri di Rosso  capo di stato Maggiore

"Grazie per quello che fate e che avete fatto"
Gli auguri di Rosso capo di stato Maggiore

 
Frecce tricolori, parla il nuovo comandante Farina: «Essere pugliese per me è un orgoglio»

Frecce tricolori, parla il nuovo comandante Farina: «Essere pugliese? Un orgoglio»

 
Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

 
Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

 
pranzo

pranzo

 
Inaugura il Villaggio di Babbo Natale: luci, musica e file di un'ora per incontrarlo

Luci, musica e lunghe file per incontrare Babbo Natale: inaugurato il Villaggio

 
"Cane Secco" si lancia col paracadutelo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

"Cane Secco" si lancia col paracadute
lo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

 
Afghanistan, il ministro Trentaporta il saluto di tutto il Paese

Afghanistan, il ministro Trenta
porta il saluto di tutto il Paese

 
Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolosul set dello sceneggiato "I due soldati"

Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolo
sul set dello sceneggiato "I due soldati"

 
Afghanistan, le immagini del ministro Trentain occasione del saluto della Brigata Pinerolo

Afghanistan, le immagini del ministro Trenta
in occasione del saluto della Brigata Pinerolo