Venerdì 26 Aprile 2019 | 05:46

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"
Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

LecceSalento
Melpignano, Francesco Guccini inaugura Palazzo Marchesale

Melpignano, Francesco Guccini nel giardino del palazzo Marchesale tra musica e parole

 
BariIl protocollo
Uffici giudiziari nelle ex Casermette di Bari: verso l'intesa

Uffici giudiziari nelle ex Casermette di Bari: verso l'intesa
Bagarre tra Sisto e Decaro

 
BrindisiIl concerto
Negrita ad agosto a Francavilla F.na, unica tappa in Puglia

Negrita ad agosto a Francavilla F.na, unica tappa in Puglia

 
FoggiaOperazione dei Cc
Cagnano Varano, pistola e cartucce in masserie e droga: tre arresti

Cagnano Varano, pistola e cartucce in masserie e droga: tre arresti

 
PotenzaLa situazione
Lo sblocca cantieri è inutile per le incompiute lucane

Lo sblocca cantieri è inutile per le incompiute lucane

 
BatL'appuntamento
Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

 
TarantoAmbiente ferito
Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

 
MateraIn fiamme
Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

 

Il premier incerottato: «Va tutto bene, tutto bene»

ROMA - «Va tutto bene... tutto bene». Silvio Berlusconi ha tranquillizzato così i cronisti che lo attendevano all'uscita di Palazzo Grazioli, accompagnando le sue parole con il pollice della mano destra alzato. Il premier, che aveva un vistoso cerotto dietro l'orecchio destro, ha lasciato Palazzo Grazioli pochi minuti dopo le 15,30 riprendendo così il programma che aveva dovuto interrompere bruscamente ieri dopo l'aggressione di piazza Navona.
In via del Plebiscito, ad attendere il presidente del Consiglio, non c'erano solo i giornalisti ma anche diverse centinaia di persone, tra curiosi e turisti italiani e stranieri.
Silvio Berlusconi, prima di salire in automobile per raggiungere l'aeroporto, si è affacciato al portone di Palazzo Grazioli per salutare la folla che si era assiepata in Via del Plebiscito e che gli ha tributato una calda accoglienza: chi lo chiamava per nome, chi applaudiva, e un po'tutti che scattavano foto.
Berlusconi è quindi risalito in automobile, e solo allora i cronisti presenti sono riusciti ad avvicinarsi superando le misure di sicurezza, oggi molto più severe del solito. Da dietro il finestrino Berlusconi ha quindi fatto segno, con il pollice in alto, che stava bene, scandendo: «Va tutto bene, tutto bene».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Bari, cinghiali e cinghialetti fanno spuntino tra i rifiuti

Bari, cinghiali e cinghialetti fanno spuntino tra i rifiuti

 
Di Maio a Taranto: «Abbiamo abolito l'immunità penale ai vertici di Ilva»

Di Maio a Taranto: «Abbiamo abolito l'immunità penale ai vertici di Ilva»

 
Maltempo a Bari, cade giù albero in via Adriatico

Maltempo sferza Bari, cadono alberi in via Adriatico

 
Bari, alberi caduti in Piazza Moro: il video

Bari, alberi caduti in Piazza Moro: il video

 
Pasquetta a Bari, gita fuori porta anche per i cinghiali: il pic nic tra i rifiuti

Pasquetta a Bari, gita fuori porta anche per i cinghiali: il pic nic tra i rifiuti

 
Cinquanta giovani atlete pugliesidi fronte ai tecnici del settore nazionali

Cinquanta giovani atlete pugliesi
di fronte ai tecnici del settore nazionali

 
Nazionale seniores maschiletutto gira attorno a Bari

Nazionale seniores maschile
tutto gira attorno a Bari

 
Foggia, blitz antidroga sul Gargano: le videointercettazioni

Foggia, blitz antidroga sul Gargano: le videointercettazioni