Giovedì 21 Gennaio 2021 | 18:53

Il Biancorosso

Serie C
Bari, ufficializzati due nuovi ingaggi: Rolando e Sarzi Puttini

Bari, ufficializzati due nuovi ingaggi: Rolando e Sarzi Puttini

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

BariEmergenza contagi
Bitonto, focolaio Covid a Villa Giovanni XXIII: 110 positivi tra anziani e operatori

Bitonto, focolaio Covid a Villa Giovanni XXIII: 110 positivi tra anziani e operatori

 
Potenzaeconomia
Tavares in Basilicata, riconosciuta centralità dello stabilimenti di Melfi nel nuovo gruppo Stellantis

Tavares (Stellantis) in Basilicata: confermati investimenti e posti di lavoro. Riconosciuta centralità stabilimento Melfi

 
Tarantoil progetto
Taranto, piantine antinquinanti nelle scuole: al via «La Natura entra in classe»

Taranto, piantine antinquinanti nelle scuole: al via «La Natura entra in classe»

 
FoggiaL'accaduto
Foggia, fuggono con macchina rubata, ma fanno incidente e scappano sfondando il parabrezza

Foggia, fuggono con macchina rubata, ma fanno incidente e scappano sfondando il parabrezza

 
BrindisiL'intervista
Gli antifascisti e i comunisti nella provincia di Brindisi: processi, confino, democrazia

Gli antifascisti e i comunisti nella provincia di Brindisi: processi, confino, democrazia

 
BatNella Bat
Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

 
MateraIl caso
Incendia auto per dissidi lavorativi con la proprietaria: denunciata 41enne a Matera

Incendia auto per dissidi lavorativi con la proprietaria: denunciata 41enne a Matera

 
LecceLe dichiarazioni
Fidanzati uccisi a Lecce, il killer: «Se fossi libero avrei di nuovo l'impulso di uccidere»

Fidanzati uccisi a Lecce, il killer: «Se fossi libero avrei di nuovo l'impulso di uccidere»

 

i più letti

Milano, festa più sobria e con meno botti

E' una festa, per così dire, più sobria, quella che si sta vivendo a Milano per l'ultimo dell'anno.
Nel capoluogo lombardo, infatti, è stata da una parte, rispettata la tradizione, con cenoni, locali affollati e tanta gente in piazza; d'altra parte, però, girando per le strade giunge chiara la sensazione di una festa di fine anno vissuta in tono minore, come permeata da una maggiore compostezza, dovuta alla commozione seguita al cataclisma che si è abbattuto sul sud-est asiatico.
Alle 23, in una Piazza Duomo gremita (6-7mila persone secondo la questura), si è tenuto un minuto di silenzio: la gente che si affollava davanti al palco del tradizionale concerto di fine d'anno è stata invitata dai dj a un momento di raccoglimento. Sulla struttura, peraltro, un grande cartello riportava il numero che permette di inviare un euro per gli aiuti umanitari con un sms. Atmosfera radicalmente opposta, invece, si respirava ad appena 300 metri dal Duomo, dove intorno alle 22, l'arcivescovo di Milano Dionigi Tettamanzi, ha celebrato una funzione commemorativa per le vittime del terremoto nella chiesa di Santo Stefano, dove si riunisce abitualmente la comunità cingalese. Nella chiesa, tutta piena, erano presenti anche numerosi italiani.
La notte di San Silvestro, a Milano, è stata costellata anche da varie iniziative di solidarietà, con una serie di cene organizzate per gli indigenti e alle quali hanno partecipato centinaia di giovani volontari che hanno servito ai tavoli.
Pochi, poi, rispetto alla media degli scorsi anni, i fuochi d'artificio: il tradizionale spettacolo pirotecnico organizzato dal Comune al Parco Sempione è stato annullato in segno di lutto. E anche da case e palazzi, con l'eccezione forse di alcune zone di periferia, la smania per i botti di Capodanno pare aver subito una chiara inversione di tendenza, come hanno confermato le numerose pattuglie delle forze dell'ordine presenti nelle strade.
Nell'arco della prima parte della nottata, comunque, i festeggiamenti sono avvenuti senza particolari tensioni, e non si segnalano, per il momento feriti gravi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400