Domenica 24 Gennaio 2021 | 13:54

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, oggi (ore 15) al San Nicola derby col Francavilla: Auteri pretende punti e gioco

Bari calcio, oggi (ore 15) al San Nicola derby col Francavilla: Auteri pretende punti e gioco

 

NEWS DALLE PROVINCE

Tarantocontrolli della ps
Grottaglie, nasconde a casa e nell'officina hashish e marijuana: 40enne arrestato

Grottaglie, nasconde a casa e nell'officina hashish e marijuana: 40enne arrestato

 
LecceEconomia
Lecce, sanità e assistenza sociale: è boom di imprese private (+77%)

Lecce, sanità e assistenza sociale: è boom di imprese private (+77%)

 
Baricontagi coronavirus
Emergenza Covid, 12 positivi su 3.533 test compiuti in scuole del Barese

Emergenza Covid, 12 positivi su 3.533 test compiuti in scuole del Barese

 
BrindisiControlli dei CC
Mesagne, sorpreso con droga e coltello a serramanico: in carcere 46enne

Mesagne, sorpreso con droga e coltello a serramanico: in carcere 46enne

 
Potenza«silver economy»
Crisi economica da pandemia: la Basilicata fa leva sui pensionati

Crisi economica da pandemia: la Basilicata fa leva sui pensionati

 
FoggiaIl virus
Covid, 26 positivi all'ospedale Lastaria di Lucera: anche 15 pazienti

Covid, 26 positivi all'ospedale Lastaria di Lucera: anche 15 pazienti

 
MateraOmicidio
Agguato a Rotondella, uomo ucciso a coltellate: gravemente ferito un altro

Rotondella, uomo ucciso a coltellate: è un ingegnere di 46 anni. Gravemente ferito netturbino 45enne

 
BatL'inchiesta
«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

 

Il Papa celebrerà a mezzanotte una messa per le vittime e nel te Deum chiede Pace per il mondo

CITTA' DEL VATICANO - Il Papa ha deciso di celebrare una messa a mezzanotte, nella sua cappella privata, e di dedicarla alle vittime del terremoto in Asia.
«A mezzanotte di oggi, 31 di dicembre, il Papa - ha comunicato il portavoce vaticano Joaquin Navarro-Valls - celebrerà la Santa Messa nella sua cappella privata per tutte le vittime del maremoto nel sud-est asiatico. Il Papa ricorderà anche le famiglie delle vittime e quanti soffrono in questi giorni per le conseguenze di quel disastro, così come anche quanti si adoperano per alleviare le immani sofferenze delle popolazioni colpite».

«PACE PER IL MONDO»
Il tempo scorre veloce e un anno che passa è occasione per ringraziare Dio per «tutti i doni che ci ha fatto». Questa la riflessione del Papa nel Te Deum a conclusione dell'anno civile, che sta solennemente celebrando nella Basilica di San Pietro gremita di fedeli, vescovi e cardinali.
Concludendo la sua omelia Giovanni Paolo II ha chiesto «il dono per la pace per Roma e per il mondo intero».
«Un altro anno si chiude - ha osservato Papa Wojtyla nel breve discorso che ha preparato per questa occasione - con viva consapevolezza della fugacità del tempo, siamo raccolti questa sera per rendere grazie a Dio di tutti i doni che egli ci ha fatto nell'arco del 2004».

Il Papa, che ha 84 anni e a causa del Parkinson ha difficoltà di linguaggio, è sembrato stasera in buona forma e ha letto l'omelia senza particolari problemi. Nel salutare le autorità religiose e civili presenti in Basilica, Giovanni Paolo II ha reso grazie a Dio anche «per le manifestazioni di bontà e di misericordia con cui - ha detto - ha accompagnato in questi mesi il cammino della nostra città». Al termine dell'omelia, parlando a braccio, il Papa ha augurato «Buon Anno nuovo» a tutti i presenti che hanno ricambiato con un applauso caloroso.
Il rito di questa sera è accompagnato da diversi brani di gregoriano e inni sacri, eseguiti dal Coro della Cappella Sistina diretto dal maestro Giuseppe Liberto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400