Giovedì 13 Dicembre 2018 | 17:12

GDM.TV

Ad oggi il conto delle vittime è a quota 125mila. Il Paese più colpito è l'Indonesia

Sono ormai oltre 125 mila le vittime del catastrofico maremoto che ha colpito il Sud-est asiatico domenica scorsa, ma le cifre continuano a salire di ora in ora. Il Paese più disastrato è l'Indonesia (80 mila morti), devastata nella parte settentrionale di Sumatra, nella regione dell'Aceh dov'era in corso la guerra tra governo e separatisti islamici. Paradossalmente la battaglia continua, nonostante vi siano mezzo milione di persone che hanno urgente bisogno di assistenza: l'esercito continua le sue operazioni contro la guerriglia, mentre questa approfitta del caos per rafforzare le sue posizioni.
Per l'Indonesia vi sono previsioni funebri che parlano di 100 mila morti, come ha annunciato stamane il ministro della sanità Siti Fadilah Supari. Ieri un ambasciatore indonesiano in Malaysia aveva dette di temere addirittura 400 mila morti.
L'unica nota positiva in questo generale sconforto è che cominciano ad arrivare, nelle località finora irrangiungibili, convogli di autotreni pieni di generi umanitari - primo assaggio dei 500 milioni di dollari raccolti dall'Onu.
Nello stesso tempo si è intensificato l'aiuto aereo con lanci di generi di prima necessità sulla provincia di Aceh, mentre grossi aerei da trasporto americani, australiani e neozelandesi stanno per atterrare nelle città più vicine al disastro. L'Unione europea si è attivata e sta sbloccando delle tranche da 10 milioni di euro ciascuna, mentre si pensa a incontri dei Paesi donatori in gennaio. Altra buona notizia è la grande generosità che stanno mostrando numerosi Paesi, sia a livello di governo che di gente comune, per aiutare i superstiti. La Cina ha fatto sapere che aumenterà il suo contributo da 2,6 fino a un totale di 63 milioni di dollari - il terzo più grande - mentre dal Regno Unito arriva la notizia che una raccolta della popolazione ha raggiunto i 45 milioni di euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Strasburgo: gli spari, i morti, i blitz, la gente in fuga

Strasburgo: gli spari, il morto, i blitz, la gente in fuga

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi

Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi  
Sindaco: «Indagheremo»

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori

 
Calendario, palombari e incursori

Calendario, palombari e incursori