Mercoledì 19 Dicembre 2018 | 16:14

GDM.TV

i più visti della sezione

Caratteristiche e obiettivi di COSMO-SkyMed

Eccone l'elenco: rilevazione, sorveglianza e gestione dei rischi ambientali per conto di entità istituzionali; rilevazione, sorveglianza ed "intelligence" da parte di entità militari; gestione delle risorse ambientali, e controllo delle aree territoriali, costiere e marine; topografia del territorio, applicazioni scientifico-divulgative e commerciali proprie di ulteriori enti istituzionali.
La realizzazione del programma COSMO-SkyMed permette di:capitalizzare gli investimenti effettuati recuperando i costi di sviluppo delle tecnologie abilitanti;rispondere in modo conforme alle esigenze strategiche identificate nel Piano Spaziale Nazionale; consolidare e migliorare la competitività del "Sistema Italia" raggiunto in ambito internazionale; disporre di un Sistema "duale" che pur rispondendo alle esigenze di sicurezza più spinte, per consentirne l'uso militare, garantisce il pieno utilizzo civile/commerciale anche con accesso via Internet/WEB; generare ritorni sociali dai servizi resi disponibili dall'uso del sistema; realizzare ritorni strategici per l'Italia in quanto detentrice di un sistema e di tecnologie con prestazioni all'avanguardia nel mondo; rappresentare la base espandibile per la realizzazione di Sistemi più complessi (multi-programma/multi-funzione/multi-utente), con Radar in altre Bande di frequenza e/o Sistemi Ottici.
Il contratto dà il via libera ai primi tre satelliti della costellazione, prevedendo ulteriori 116 milioni di euro per il quarto satellite.
Il Sistema è costituito da una costellazione di quattro Satelliti e da un Segmento di Terra che si sviluppa sull'intero globo terrestre per garantire le specificate operazioni di acquisizione e distribuzione dei dati e la precisione di geo-locazione dei bersagli. Esso è progettato per poter operare notte e giorno in qualunque condizione meteorologica con risoluzione, accuratezza, campo di vista, tempi di rivisita e di risposta adeguati a soddisfare le più svariate esigenze. Le modalità di ripresa del SAR sull'intero globo terrestre sono di tipo SPOTLIGHT 1 con elevatissima risoluzione spaziale, SPOTLIGHT 2 con elevata risoluzione spaziale, STRIPMAP con risoluzione spaziale media e capacità polarimetriche e SCANSAR con bassa risoluzione spaziale ed ampio campo di vista.
Le caratteristiche essenziali del Sistema sono uniche a livello mondiale per quanto riguarda: a qualità delle immagini in tutte le modalità di ripresa; la capacità operativa di ripresa fino a 1800 immagini giornaliere; la quantità di prodotti SAR, sia Standard che "Higher Level" con accuratissima geolocazione - fino a 250 prodotti giornalieri con capacità di processamento espandibili in forma modulare; i tempi di risposta e passaggi successivi sullo stesso bersaglio (rivisita) - giorni o frazioni - nelle varie modalità operative.
Coerentemente con la propria natura "duale", il Sistema risponde pienamente ai requisiti di sicurezza e di riservatezza garantendo la confidenzialità, l'integrità e la disponibilità delle informazioni.
Posizionamento internazionale acquisito e benefici prevedibili La realizzazione ed il possesso del Sistema COSMO-SkyMed, primo Sistema "duale" realizzato in Europa, posiziona l'Italia in vantaggio strategico e competitivo rispetto alle altre nazioni potendo disporre di tecnologie Radar "allo stato dell'arte" (SAR/Antenna Attiva) e di accresciute competenze in ambito scientifico ed industriale. Esso costituisce la base per cooperazioni con altri Sistemi / Partner partendo da una posizione di vantaggio.
L'esperienza acquisita nello svolgere e condurre un Progetto e Programma come COSMO-SkyMed consentirà all'industria nazionale di inserirsi in modo competitivo nel settore specifico del tele-rilevamento da satellite, e di mutuare tecnologie, componentistica ed esperienze ingegneristiche ed industriali adeguate a competere anche nel settore delle telecomunicazioni, spaziali e non. Non meno importante è l'esperienza derivante dall' aver progettato e realizzato un Sistema "duale" di grande complessità e certamente unico nel suo genere in Europa.


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Raf e Umberto Tozzi si raccontano: segui la diretta

Raf e Umberto Tozzi, la strana coppia si racconta alla Gazzetta Rivedi la diretta

 
"Grazie per quello che fate e che avete fatto"Gli auguri di Rosso  capo di stato Maggiore

"Grazie per quello che fate e che avete fatto"
Gli auguri di Rosso capo di stato Maggiore

 
Frecce tricolori, parla il nuovo comandante Farina: «Essere pugliese per me è un orgoglio»

Frecce tricolori, parla il nuovo comandante Farina: «Essere pugliese? Un orgoglio»

 
Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

 
Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

 
pranzo

pranzo

 
Inaugura il Villaggio di Babbo Natale: luci, musica e file di un'ora per incontrarlo

Luci, musica e lunghe file per incontrare Babbo Natale: inaugurato il Villaggio

 
"Cane Secco" si lancia col paracadutelo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

"Cane Secco" si lancia col paracadute
lo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

 
Afghanistan, il ministro Trentaporta il saluto di tutto il Paese

Afghanistan, il ministro Trenta
porta il saluto di tutto il Paese

 
Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolosul set dello sceneggiato "I due soldati"

Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolo
sul set dello sceneggiato "I due soldati"

 
Afghanistan, le immagini del ministro Trentain occasione del saluto della Brigata Pinerolo

Afghanistan, le immagini del ministro Trenta
in occasione del saluto della Brigata Pinerolo