Mercoledì 19 Dicembre 2018 | 00:42

GDM.TV

i più visti della sezione

66 morti negli attentati di ieri. No alla guerra civile

ROMA - E' di 66 morti e 199 feriti l'ultimo bilancio dei due attentati compiuti ieri contro le due città sante sciite irachene di Kerbala e Najaf. E mentre la comunità religiosa piange le sue vittime, i leader sciiti invitano alla calma e a non cadere nella provocazione dei terroristi che, con le loro stragi, vogliono innescare una guerra civile alla vigilia delle elezioni del 30 gennaio prossimo. Gli sciiti, maggioranza del 60% nella popolazione irachena, sperano di guadagnare una posizione dominante con il prossimo voto, e di capovolgere la situazione vissuta sotto il regime sunnita di Saddam Hussein.
L'ultimo bilancio per la strage di Najaf è di 52 morti e 142 feriti; quello di Kerbala è di 14 morti e 57 feriti. Il governatore della regione di Najaf, Adnan Zorfi, ha accusato i fedelissimi di Saddam Hussein e i terroristi salafisti (riferimento alla rete di al Qaida) di essere i registi del doppio attentato anti-sciita. Già una cinquantina di persone, riferisce l'Ap on line, sono state arrestate a Najaf e dintorni in quanto sospettate di aver collaborato alla preparazione degli attentati. Intanto l'autorevole e rispettato leader religioso sciita Mohammed Bahr a Ulum ha rivolto un appello ai suoi fedeli - rifersice la Bbc on line - chiedendo di non cedere a spiriti di vendetta, ma a rimanere concentrati sulle prossime elezioni. «Gli sciiti - ha spiegato - sono impegnati a non rispondere con la violenza, perché ciò porterebbe ad ulteriore violenza. Siamo determinati ad andare alle elezioni».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Raf e Umberto Tozzi si raccontano: segui la diretta

Raf e Umberto Tozzi, la strana coppia si racconta alla Gazzetta Rivedi la diretta

 
"Grazie per quello che fate e che avete fatto"Gli auguri di Rosso  capo di stato Maggiore

"Grazie per quello che fate e che avete fatto"
Gli auguri di Rosso capo di stato Maggiore

 
Frecce tricolori, parla il nuovo comandante Farina: «Essere pugliese per me è un orgoglio»

Frecce tricolori, parla il nuovo comandante Farina: «Essere pugliese? Un orgoglio»

 
Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

 
Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

 
pranzo

pranzo

 
Inaugura il Villaggio di Babbo Natale: luci, musica e file di un'ora per incontrarlo

Luci, musica e lunghe file per incontrare Babbo Natale: inaugurato il Villaggio

 
"Cane Secco" si lancia col paracadutelo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

"Cane Secco" si lancia col paracadute
lo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

 
Afghanistan, il ministro Trentaporta il saluto di tutto il Paese

Afghanistan, il ministro Trenta
porta il saluto di tutto il Paese

 
Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolosul set dello sceneggiato "I due soldati"

Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolo
sul set dello sceneggiato "I due soldati"

 
Afghanistan, le immagini del ministro Trentain occasione del saluto della Brigata Pinerolo

Afghanistan, le immagini del ministro Trenta
in occasione del saluto della Brigata Pinerolo