Sabato 15 Dicembre 2018 | 23:26

GDM.TV

La soddisfazione della magistratura

ROMA - Piena soddisfazione perchè il rinvio alla Camere del capo dello Stato della riforma dell'ordinamento giudiziario costituisce «la più autorevole conferma» della fondatezza della loro battaglia contro la riforma dell' ordinamento giudiziario. E' il sentimento dominante con cui i magistrati hanno accolto l'iniziativa del capo dello Stato.
Un gesto di cui le toghe sottolineano l'importanza e che a loro avviso ora impone una profonda riflessione al Parlamento sulla riforma contro la quale giudici e pm , caso unico nella loro storia, hanno scioperato tre volte.
Di «soddisfazione» per il rinvio alle Camere parla apertamente il vice presidente del Csm Virginio Rognoni, che oggi ha rotto un silenzio sulla riforma che durava da tempo e che auspica «che il confronto in Parlamento riprenda senza alcuna preclusione e chiusura». «Il Csm aveva espresso numerose riserve e rappresentato forti rilievi di incostituzionalità di non pochi punti importanti della riforma e in particolare aveva evidenziato l'erosione di prerogative e compiti che la Costituzione assegna al Consiglio - ricorda Rognoni -. Ora con il messaggio di rinvio alle Camere si impone una nuova deliberazione della legge che tenga conto delle puntuali e severe indicazioni del Presidente della Repubblica» perchè «il rinvio può e deve essere motivo di una più attenta riflessione dell'intera materia».
L' Associazione nazionale magistrati parla di un messaggio «importante», la cui «linea guida è la tutela della indipendenza dei magistrati, pm e giudici, nei confronti dell' esecutivo e la salvaguardia delle attribuzioni che la Costituzione riserva al Consiglio Superiore della Magistratura quale organo garante di quella indipendenza». E vede nella parole di Ciampi la conferma che i propri rilievi sulla riforma «erano fondati». Anche il sindacato delle toghe auspica che il Parlamento ne tragga le conseguenze: e dunque non solo riveda la legge «sulla base dei rilievi» espressi da Ciampi, che necessariamente dovevano essere limitati agli aspetti di «manifesta incostituzionalità, ma prenda «attentamente in considerazione» «tutti i profili di incostituzionalità «.
In tanti nella magistratura ritengono fatale il colpo assestato dal capo dello Stato alla legge: «la riforma è stata colpita al cuore» dice Fabio Roia, segretario di Unità per la Costituzione, la corrente di maggioranza della magistratura, che parla di un «buon giorno per lo Stato di diritto». Dello stesso avviso sono due consiglieri del Csm. «E' l'intero impianto della riforma che viene messo in discussione, dice Giovanni Salvi (Magistratura democratica); un concetto ribadito dal collega di corrente Giuseppe Salmè, che dice di non capire perciò l'atteggiamento del ministro Castelli: «Non riesco proprio a comprendere come possa essere contento. Al suo posto mi sentirei sfiduciato». Modifiche radicali alla riforma vengono auspicate anche dall' Unione delle Camere penali, nel senso che vanno separate le carriere tra giudici e pm. La decisione di Ciampi, dice il presidente Ettore Randazzo, «non può che leggersi nel senso di una bocciatura della soluzione fornita dal Parlamento alla disciplina delle carriere dei magistrati».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

 
Rotonda - Bari:  il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

Rotonda - Bari: il punto con La Voce Biancorossa Rivedi la diretta

 
Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

 
Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini