Martedì 19 Gennaio 2021 | 17:20

Il Biancorosso

Biancorossi
Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

BariL'iniziativa
Bari, l'Accademia delle Belle Arti nell'ex Caserma Rossani: al via il progetto da 1 mln

Bari, l'Accademia delle Belle Arti nell'ex Caserma Rossani: al via il progetto da 1 mln

 
Foggiaparto record
Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: mamma dimessa

Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: mamma dimessa

 
TarantoLa protesta
Scuola e Covid, a Taranto gli studenti sigillano simbolicamente ingressi degli istituti

Scuola e Covid, a Taranto gli studenti sigillano simbolicamente ingressi degli istituti

 
MateraIl caso
Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

 
PotenzaLa pandemia
Basilicata, più vaccini agli anziani: la proposta è di partire dagli over 75

Basilicata, più vaccini agli anziani: la proposta è di partire dagli over 75

 
Brindisila denuncia
Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 

i più letti

Convenzione nella sanità tra Gdf e Regione Puglia, emerse truffe

BARI - Truffe compiute da medici e farmacisti sono per lo più emerse dalle attività di controllo nel settore della spesa sanitaria che la guardia di finanza ha compiuto nel 2004 sulla base di un apposito Protocollo d'intesa stipulato con la Regione Puglia nel 2003. Lo ha detto il comandante generale della guardia di finanza in Puglia, gen.Francesco Saverio Polella, che ha tracciato oggi il bilancio dell'attività svolta quest'anno dai militari.
Per varie ipotesi di truffa aggravata ai danni dello Stato, sono stati indagati 19 medici e 6 titolari di farmacie.
In particolare: - 5 medici, 1 farmacista e un privato per l'emissione ed utilizzazione di ricette contenenti prescrizioni di farmaci a favore di ignari pazienti; - 8 medici che prestavano servizio presso strutture ospedaliere e contemporaneamente risultavano frequentare, con il beneficio della borsa di studio, un corso di formazione specifica in medicina generale, incompatibile con qualsivoglia altra attività; - 6 medici e 5 titolari di farmacie per irregolare prescrizione di prodotti farmacologici.
Inoltre, nel corso di accertamenti per controllare le condizioni di esonero degli utenti dal pagamento del ticket previsto per le prestazioni mediche e farmaceutiche, sono stati individuati n.132 casi di illecito esonero con la conseguente denuncia di altrettante persone per i reati di truffa aggravata in danno di Ente pubblico e falso ideologico.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400