Martedì 25 Febbraio 2020 | 05:04

Il Biancorosso

Calcio
Cavese-Bari: la diretta della partita

Bari, solo un punto con la Cavese

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

Tarantotragedia sfiorata
Taranto Mittal, incendio divampa in Colata, il video inviato a Patuanelli

Taranto Mittal, incendio divampa in Colata, il video inviato a Patuanelli

 
BatL'appuntamento
Barletta, tutto pronto per la «Disfida della sicurezza»

Barletta, tutto pronto per la «Disfida della sicurezza»

 
BariIl rientro
Terremoto Albania, dimessi i due pazienti curati a Bari

Terremoto Albania, dimessi i due pazienti curati a Bari

 
PotenzaIl caso
Coronavirus: da Milano a Potenza, allontanato avvocato dal Tribunale

Coronavirus: da Milano a Potenza, allontanato avvocato dal Tribunale

 
FoggiaL'incendio nel Foggiano
Borgo Mezzanone, scoppia rogo in baraccopoli: nessun ferito

Borgo Mezzanone, scoppia rogo in baraccopoli: nessun ferito

 
BrindisiLa riserva
Palle verdi, alghe rosse e foglie nere: Torre Guaceto e... i «doni» del mare:

Palle verdi, alghe rosse e foglie nere: Torre Guaceto e... i «doni» del mare

 
LecceI controlli
Dal Lodigiano ad Andrano: sospetto contagio da Coronavirus a pranzo nuziale per famiglia salentina

Dal Lodigiano ad Andrano: sospetto contagio da Coronavirus a pranzo nuziale per famiglia salentina

 

i più letti

Regole (sparse) per la sepoltura degli animali domestici

La fonte normativa di riferimento, per quanto riguarda gli obblighi da rispettare per la sepoltura degli animali d’affezione e il relativo rischio ambientale è il regolamento Ce 1774/2002 del Parlamento europeo e del Consiglio del 3 ottobre2002, successivamente modificato dal Regolamento Ce 808/2003 del Parlamento europeo e della Commissione del 12 maggio 2003. 

Le Linee Guida applicative del Regolamento, diramate con l’Accordo Stato-Regioni del 1° Luglio 2004,danno in merito indicazioni alle Regioni (articolo 16) ma in senso restrittivo: «è consentito il sotterramento di animali da compagnia di proprietà (esclusi gli equini) in terreni di privati cittadini o in aree individuate allo scopo e solo qualora sia stato escluso qualsiasi pericolo di malattia infettiva ed infestiva trasmissibile agli uomini ed animali».

In pratica: l'Unione europea ha dettato alcune norme alle quali le singole Regioni dovevano poi adeguarsi. E' possibile seppellire animali domestici in terreni privati, previo certificato veterinario che attesti che l'animale non avesse malattie infettive pericolose per l'uomo.

In Basilicata nel 2009 è stata approvata la legge per la realizzazione da parte dei comuni lucani di cimiteri per animali d'affezione (cani, gatti, criceti, uccelli e altre specie definite da compagnia). 
In Puglia esiste una struttura privata ad hoc sita sulla Cassano-Acquaviva.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400