Sabato 23 Gennaio 2021 | 15:52

Il Biancorosso

Serie C
Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl caso
Taranto, poliziotta barese morta dopo 3 interventi, condannati medici

Poliziotta barese morta dopo 3 interventi, condannati i medici

 
FoggiaIl virus
Covid, 26 positivi all'ospedale Lastaria di Lucera: anche 15 pazienti

Covid, 26 positivi all'ospedale Lastaria di Lucera: anche 15 pazienti

 
PotenzaIl bollettino regionale
Coronavirus in Basilicata, 62 positivi e 2 decessi. Regione resta in zona gialla

Coronavirus in Basilicata, 62 positivi e 2 decessi. Regione resta in zona gialla

 
HomeIl caso
Racale, lancia dal balcone bombola del gas su auto con a bordo moglie e figlia: arrestato

Racale, lancia dal balcone bombola del gas su auto con a bordo moglie e figlia: arrestato

 
MateraOmicidio
Agguato a Rotondella, uomo ucciso a coltellate: gravemente ferito un altro

Agguato a Rotondella, uomo ucciso a coltellate: è un ingegnere di 46 anni. Gravemente ferito un altro

 
TarantoLa decisione
Un tarantino ai vertici dei servizi segreti, nominato da Conte l'ammiraglio Massagli

Un tarantino ai vertici dei servizi segreti, nominato da Conte l'ammiraglio Massagli

 
BatL'inchiesta
«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

 
BrindisiL'inchiesta
Fasano, maxi-truffe on line scoperta su scala nazionale: rinviato a giudizio

Fasano, maxi-truffe on line scoperte su scala nazionale: rinviato a giudizio imprenditore

 

i più letti

Mobilitati anche i lavoratori agricoli e forestali pugliesi

BARI - Braccianti in sciopero in tutt'Italia per otto ore. Domani, venerdì, braccia incrociate davanti ad un lavoro che non rende più e a un Governo che penalizza la loro categoria.
In Puglia, su 140mila lavoratori del settore, saranno circa in 30mila a partecipare alle manifestazioni indette in tutte le province della Regione.
A Taranto, Brindisi e Lecce presidi sotto le sedi della Prefettura, mentre a Foggia i manifestanti, partendo dalla stazione, arriveranno nella piazza centrale della città per il comizio. I lavoratori baresi, infine, verranno convogliati ad Andria, dov'è prevista una grande manifestazione con comizio finale.
Onofrio Bufano, segretario regionale Uila-Uil precisa le ragioni della protesta nazionale: «Oltre all'ingiusto taglio dell'indennità di disoccupazione, il decreto Alemanno, per la crisi sulla produzione, ha riconosciuto benefici solo per le aziende, ignorando i lavoratori agricoli, occasionali e abituali». Inoltre, alla categoria dei cosiddetti permanenti è stata abbattuta l'indennità di disoccupazione, pari a 1200 euro l'anno.
«Altro punto doloroso - aggiunge Bufano - è che avendo il Governo, nella Finanziaria, ridotto i contributi alle aziende, resta un 8,54% che non si sa che fine faccia. Vogliamo sapere se viene restituito ai lavoratori o, comunque, essere messi a conoscenza della destinazione di questo danaro. Esigiamo spiegazioni che lo Stato è tenuto a darci».
Stefania Lisena

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400