Martedì 11 Dicembre 2018 | 08:38

GDM.TV

i più visti della sezione

Ciampi: l'Italia contro l'embargo delle armi alla Cina

PECHINO - «Ho confermato al presidente Hu Jintao che l'Italia guarda con favore all'abolizione dell'embargo sull'esportazione delle armi e lavora attivamente per renderla possibile», ha detto il presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi dopo il colloquio con il presidente della Repubblica Popolare Cinese nella sede dell'Assemblea del Popolo, in piazza Tienanmen. Quando si sono presentati ai giornalisti seduti al fianco, Ciampi ha detto: «L'Italia ha sempre sostenuto il partenariato strategico tra Unione europea e Cina».
«La comunità internazionale - ha aggiunto Ciampi - deve far fronte con unità di intenti alle gravi minacce alla pace ed alla sicurezza collettiva. La Cina e l'Italia condividono la visione di un sistema multilaterale più efficace fondato sulla centralità dell'Onu».
Ciampi ha definito utile il rapporto del Panel di eminenti personalità sul processo di riforma delle Nazioni Unite. E' convinzione dell'Italia, ha aggiunto, «che per conferire efficacia e legittimità alle Nazioni Unite, una riforma non debba dividere la comunità internazionale e debba rispecchiare le nuove realtà regionali».
Ciampi e Hu Jintao hanno confermato l'ottimo stato delle relazioni bilaterali ed hanno assistito alla firma di otto accordi di cooperazione, firmati per l'Italia dai ministri Fini, Marzano e dal sottosegretario Boniver. Inoltre è stato firmato un protocollo di collaborazione tra il presidente del Coni, Gianni Petrucci e il presidente cinese dell'Amministrazione degli Affari sportivi per la collaborazione fra il Comitato olimpico cinese che organizzerà i giochi del 2008 a Pechino e il Comitato organizzativo dei giochi invernali di Torino 2006.
Hu Jintao ha definito il colloquio con Ciampi «utile» ed ha sottolineato l'atmosfera «molto cordiale e calorosa» . «La Cina apprezza - ha detto - la corretta posizione assunta dal governo italiano sul principio di 'una sola Cina' e di opposizione alla cosiddetta indipendenza di Taiwan, nonchè il positivo atteggiamento che porta a sostenere la revoca dell'embargo da parte della Cina posto dall'Unione Europea, ed il riconoscimento alla Cina dello status di economia di mercato».
Il presidente cinese ha confermato la disponibilità a intensificare i rapporti in ogni campo. «La Cina - ha concluso - attribuisce grande importanza al coordinamento con l'Italia nell'abito delle organizzazioni create fra Cina ed Europa e fra Asia ed Europa, ed anche nell'ambito delle Nazioni Unite».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolita le darsene abusive

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolite le darsene abusive

 
Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

 
Il post partita di Cornacchini e Neglia

Il post partita di Cornacchini e Neglia

 
Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

 
Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

 
Lorem video dolor sit amet, consectetur

Lorem video dolor sit amet, consectetur

 
Treni, la partenza del primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

Treni, parte il primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

 
Portici-Bari, i tre gol biancorossi

Portici-Bari, i tre gol biancorossi

 
Corinaldo, la fuga e il crollo della balaustra che ha schiacciato i ragazzi in discoteca

La fuga e il crollo della balaustra che schiaccia i ragazzi in discoteca