Martedì 11 Dicembre 2018 | 10:59

GDM.TV

i più visti della sezione

Sciopero generale, è scontro tra Gad («E' un Paese da rifare») e Cdl («E' un atto politico privo di fondamento»)

ROMA - Nel giorno dello sciopero generale, l'opposizione si schiera con i sindacati e si dichiara, come ha detto Romano Prodi, parte comune di un progetto per «rifare il Paese» assieme a loro; mentre per la Cdl è stato solo un atto politico privo di fondamento a fronte del taglio delle tasse.
La reazione della Cdl era annunciata dalle prese di posizione dei giorni scorsi: il governo ha tagliato le tasse, quindi lo sciopero contro la finanziaria va spiegato da intenti politici ed ha esiti paradossali. Una voce parzialmente difforme è quella del segretario dell'Udc, Marco Follini, per il quale le ragioni dei sindacati erano «sia politiche che sindacali» e, pur non condividendole, nega che si possa parlare di sciopero a favore delle tasse. Anche dal segretario del Nuovo Psi Gianni De Michelis viene un invito a leggere lo sciopero come un «monito», per il governo e per i sindacati, a riprendere l'unica strada, che è quella del dialogo.
Più netti e senza distinguo sono i giudizi di Forza Italia, An e Lega. A cominciare da Sandro Bondi, coordinatore di Fi, che stronca l'iniziativa come «primo sciopero a memoria d'uomo contro l'abbassamento della pressione fiscale» che avrà come risultato di far «perdere un giorno di lavoro e i soldi in busta paga ai lavoratori». E se Prodi ha parlato di «paese da rifare» o da «resuscitare», Antonio Tajani replica che con lui «l'Italia andava indietro», con Berlusconi «va avanti». Della Confinduistria si è occupato Renato Brunetta, accusandola di sostenere uno sciopero «a prescindere» e di rappresentare solo «la grande impresa assistita», e «decotta». Mentre Maurizio Sacconi ha criticato i sindacati sostenendo che ormai sono tutti sotto «l'ombrello della Cgil».
Decisi anche i toni usati da esponenti di An come il ministro Maurizio Gasparri, per il quale lo sciopero è «assurdo, paradossale, demagogico», chi sciopera dovrebbe «restituire» i soldi che dovrebbe pagare in meno, e oggi era in piazza il «partito delle tasse, guidato non a caso da Prodi». Duro anche il commento del leghista Roberto Calderoli; per il ministro lo sciopero è stato «patetico e fuori dal tempo».
Ma, osserva Pierluigi Bersani, dei Ds, non si possono trattare le persone che protestano come «stupidi» che non capiscono il taglio delle tasse. La verità, aggiunge il segretario dei Popolari-Udeur, Clemente Mastella, è che i lavoratori protestano contro il governo perchè capiscono che «le famiglie non arrivano alla fine del mese».
Al di là della risposta su questo punto, i giudizi dell'opposizione sono due: c'è convergenza di obiettivi con i sindacati, il governo ha scontentato tutti fino al punto che la Confindustria, pur colpita dallo sciopero, ne condivide molte delle ragioni. Lo nota anche il segretario del Prc, Fausto Bertinotti, che vede nella lotta all' «impoverimento» del paese un terreno comune di azione fra la Gad e i sindacati.
Per il segretario dei Ds Piero Fassino, lo sciopero ha visto esprimersi «un'opposizione larga», che giudica «disastrosa» la politica del governo e ha capito che l'operazione fiscale toglie con una mano più di quello che dà con l'altra. Un'operazione, aggiunge il presidente dello Sdi, Enrico Boselli, che non servirà a vincere le elezioni perchè gli italiani capiranno che si tratta di un «spot». Se non di «balle», come dice il presidente della Margherita, Francesco Rutelli.
Parole dure anche dal segretario del Pdci Oliviero Diliberto, per il quale lo sciopero è «sacrosanto» di fronte alla «porcata» fatta dal governo che colpisce le fasce più deboli. Mentre il presidente dei Verdi, Alfonso Pecoraro Scanio esalta la sintonia fra la Gad e sindacati come la prova che l' opposizione è dalla parte della gente, mentre la Cdl è «rinchiusa nei palazzi».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolita le darsene abusive

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolite le darsene abusive

 
Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

 
Il post partita di Cornacchini e Neglia

Il post partita di Cornacchini e Neglia

 
Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

 
Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

 
Lorem video dolor sit amet, consectetur

Lorem video dolor sit amet, consectetur

 
Treni, la partenza del primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

Treni, parte il primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

 
Portici-Bari, i tre gol biancorossi

Portici-Bari, i tre gol biancorossi

 
Corinaldo, la fuga e il crollo della balaustra che ha schiacciato i ragazzi in discoteca

La fuga e il crollo della balaustra che schiaccia i ragazzi in discoteca