Lunedì 18 Gennaio 2021 | 02:41

Il Biancorosso

Serie C
Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaLa decisione
Foto Tony Vece

Potenza, causa neve chiuse tutte le scuole il 18 gennaio

 
FoggiaIl caso
Foggia, sassi contro auto della polizia locale durante controlli anti Covid

Foggia, sassi contro auto della polizia locale durante controlli anti Covid

 
LecceL'incidente
Taurisano, moto si schianta contro un muro: morto 35enne

Taurisano, moto si schianta contro un muro: morto 35enne

 
BariL'appello
Valenzano, bimbo affetto da SMA, scatta gara di solidarietà sui social: «Aiutiamo il piccolo Paolo»

Valenzano, bimbo affetto da SMA, scatta gara di solidarietà sui social: «Aiutiamo il piccolo Paolo»

 
TarantoI numeri
Covid, a Taranto 5mila casi in un mese: l'escalation è impressionante

Covid, a Taranto 5mila casi in un mese: l'escalation è impressionante

 
Brindisia S. Michele Salentino
Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

 
MateraL'annuncio
Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 

i più letti

Puglia, per i sindacati in 40mila hanno urlato «no» alla finanziaria

BARI - E' stata «massiccia», secondo le segreterie regionali pugliesi di Cgil , Cisl e Uil, «l'adesione» in Puglia allo sciopero generale di oggi. «Lavoratrici e lavoratori, pensionati e pensionate, studenti, commercianti - è detto in una nota - uniti nel dire no alla finanziaria 2005 iniqua , ingiusta, inadatta alla situazione economico - sociale del nostro paese, sempre più povero, sfiduciato e depresso».
«NO - continuano i sindacati - ad una finanziaria che toglie ai poveri per dare ai ricchi: che prevede una riforma fiscale, inadeguata e iniqua, che costa 100.000 posti di lavoro nel pubblico impiego e nella scuola, e non prevede alcuna forma di lotta all'evasione; che non prevede alcuna misura per il rafforzamento del potere d'acquisto di retribuzioni e pensioni, di contrasto alle nuove povertà ed all'esclusione sociale; che taglia l'indennità di disoccupazione e di maternità ai lavoratori ed alle lavoratrici agricoli; che penalizza il Mezzogiorno con tagli inaccettabili negli investimenti infrastrutturali e negli incentivi».
«Unito e solidale - prosegue il comunicato - il popolo della Puglia ha scioperato e riempito le piazze delle cinque città (oltre 40.000 persone) per dire il suo no alto e forte ad una finanziaria socialmente insostenibile, che nulla prevede per una buona e piena occupazione e per uno stato sociale di qualità, che mette in ginocchio gli enti locali con i tagli indiscriminati alla spesa pubblica».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400